Sunday, 16 June 2019 - 13:36

Rally del Bellunese. Adesioni entro sabato

Feb 4th, 2019 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Torna alla ribalta il RallyBellunese, la competizione automobilistica che da ben 44 anni a tv accende l’entusiasmo degli sportivi e degli appassionati, non solo della provincia di Belluno. La trentaquattresima edizione della corsa organizzata dalla Associazione sportiva Tre Cime Promotor, in programma il 23 e 24 marzo prossimi, promette diverse interessanti novità, a partire dalla validità dell’appuntamento. La Commissione Rally e la Giunta Sportiva di ACI Sport, allo scopo di aumentare il prestigio del campionato di base, un tempo conosciuto come Coppa Italia di zona o, più recentemente, come Campionato Regionale, hanno studiato e deliberato la nuova formula e un rinnovato ambito territoriale per quella che diviene la Coppa Rally di zona, manifestazione che, attraversando tutte le regioni italiane, porterà alla finale nazionale della Aci Sport Rally Cup, in occasione del Rally ACI Como. L’auspicio è che di tale innovazione possano giovarsi sia i concorrenti che gli organizzatori dei singoli appuntamenti, scelti fra quelli virtuosi e fra gli eventi che hanno avuto i migliori riscontri. Per valorizzare e rendere merito a ciascuna delle nove Coppa Rally di zona – Bellunese e Dolomiti sono nella zona 4, assieme alle gare della provincia di Venezia e del Friuli Venezia Giulia – sono state selezionate le migliori gare in ogni regione.

Nonostante lo sfortunatissimo episodio dell’ottobre scorso, quando il 33. Rally Bellunese fu annullato a poche ore dal via per la violenta ondata di maltempo che devastò il territorio provinciale, l’Asd Tre Cime Promotor del presidente Achille “Brik” Selvestrel, non si è fatta cogliere impreparata, attivandosi prontamente per allestire una trentaquattresima edizione che dovrà rappresentare il fondamentale punto di ripartenza del Rally Bellunese. Da tempo sono state inviate le richieste di patrocinio e di autorizzazione ai vari Enti territorialmente coinvolti dalla competizione. Nei giorni scorsi gli organizzatori hanno accompagnato lungo tutto il percorso di gara, per il sopralluogo preliminare, il supervisore alla sicurezza nominato da ACI Sport. Si tratta del quarantottenne ligure (è nato a Costa d’Oneglia – Imperia) Guido D’Amore, navigatore professionista (uno dei pochi in Italia) di lungo corso, oltre 250 rally disputati in una carriera, iniziata nel 1992, che lo ha visto affiancare piloti del calibro di Gigi Galli, Pucci Grossi, Andrea Navarra, Umberto Scandola (il talento veronese con cui si è laureato Campione italiano rally 2013), Devid Oldrati, il compianto Marco Simoncelli.

Confermata, e non poteva essere altrimenti, l’intitolazione della corsa a Maurizio Da Lan, l’appassionato collaboratore della Tre Cime Promotor che in tanti lustri di spassionato impegno a favore del Rally Bellunese e della “sua” Santa Giustina seppe farsi apprezzare e voler bene da quanti lo conobbero, il rinnovato gruppo organizzatore ha voluto puntare su un format di gara inedito per il Rally Bellunese. Le prove speciali saranno nove, compresa la prova spettacolo “Oasi Circuit”, che si svolgerà sabato 23 marzo, in notturna, nella zona di Limana e permetterà al pubblico di godere da vicino e in totale sicurezza delle evoluzioni dei protagonisti della corsa e a questi ultimi di scaldare gomme e motori in anteprima alla battaglia sportiva di domenica 24 marzo. Complessivamente, nei due giorni di gara, i concorrenti saranno impegnati su un percorso di 263,56 chilometri, 82,38 dei quali di prove speciali. Inoltre, dalle 12 alle 15, di sabato 23 marzo ci sarà spazio per lo shakedown, il test che permetterà agli equipaggi e alle loro assistenze di effettuare verifiche sull’affidabilità e il set up del mezzo in proiezione della gara.

A livello informatico va segnalata l’implementazione del sito internet www.trecimepromotor.com con la possibilità di accedere ai contenuti anche in lingua inglese. Questa nuova funzionalità è stata prevista, in particolare, in previsione della prossima 45^ Alpe del Nevegal, terzo appuntamento del Campionato italiano velocità montagna 2019, che sarà valida anche per il CEZ-Fia, trofeo internazionale della montagna autostoriche, che porterà a Belluno anche concorrenti stranieri.

Intanto, per quanto riguarda l’attività associativa, l’Asd Tre Cime Promotor è impegnata su due fronti. Su indicazione dell’ACI Belluno ed in collaborazione con la Delegazione provinciale di Belluno del C.O.N.I., cura una serie di corsi di formazione dedicati a quanti vogliono intraprendere la carriera sportiva come Ufficiali di gara e ai conduttori neo licenziati. Le adesioni ed eventuali informazioni sono possibili contattando il consigliere delegato Michele Coletti, all’indirizzo mail: michele.coletti78@gmail.com, oppure al numero 347.0034655tassativamente entro sabato 9 febbraio 2019. Orientativamente, le lezioni inizieranno nella seconda metà del mese di febbraio e si terranno nella saletta del C.O.N.I. provinciale, in via Cipro 30, a Belluno, in orario serale. Il corso di formazione per commissari di percorso, verificatori e segretari di manifestazione si articolerà in massimo tre lezioni; il corso “prima licenza” per piloti e navigatori avrà la durata di due lezioni e darà la possibilità di prendere parte ad un successivo corso di perfezionamento con tre lezioni teoriche e pratiche. Docenti saranno qualificati ed esperti Ufficiali di gara, oltre che navigatori e piloti che si sono distinti anche in ambito nazionale. Sta partendo, infine, la campagna di tesseramento 2019 dell’Associazione. Al via, infine, la campagna di tesseramento 2019 rivolta a soci e sostenitori del sodalizio.

Share

Comments are closed.