Friday, 26 April 2019 - 05:52

Il Comitato d’intesa cerca un vicedirettore e un giornalista

Feb 3rd, 2019 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Il Comitato d’Intesa cerca un vicedirettore e un responsabile dell’ufficio stampa.

Profilo del vicedirettore
L’esigenza è quella di dotare la struttura interna della figura di un vicedirettore, necessaria per sviluppare le opportunità offerte dalla Riforma del Terzo settore supportando l’area direttiva e ampliando i compiti alla sfera manageriale/relazionale e dell’area gestionale/organizzativa.
La nuova figura dovrà occuparsi di coordinare dipendenti, collaboratori e professionisti esterni, analizzando e suddividendo le attività ordinarie e straordinarie, i carichi di lavoro, la determinazione degli obiettivi e la valutazione dei risultati. Dovrà analizzare e implementare nuove progettualità e linee di sviluppo sulla base delle indicazioni del direttivo, elaborare e gestire progetti di formazione rivolti agli ETS di riferimento. Va coltivata e coordinata la rete di soggetti esterni, assicurata la pianificazione delle attività e dei servizi istituzionalmente riconosciuti, garantito il corretto funzionamento degli sportelli sul territorio, coordinate le attività di Csv/Comitato e il personale responsabile. Senza dimenticare il piano formativo annuale e la sostituzione del direttore laddove necessario.
Per candidarsi sono richieste una laurea in area umanistica, capacità di lavorare in gruppo e spiccate competenze relazionali. È richiesta esperienza specifica maturata in contesti simili o caratterizzati da dinamiche tipiche del mondo no profit. Si ritiene necessaria la presenza di 30 ore settimanali, ma la proposta è flessibile. Il contratto proposto è di I livello CCNL del commercio e servizi. Sarà proposta la collaborazione per un anno, eventualmente prorogabile.

Profilo del responsabile dell’ufficio stampa
Il Csv di Belluno cerca un collaboratore cui affidare la responsabilità dell’area “Informazione e Comunicazione”, a supporto anche delle attività di promozione del volontariato, di formazione e di progettazione. Sono richiesti il possesso di una laurea (triennale o magistrale) preferibilmente di tipo umanistico (in alternativa di un diploma di istruzione superiore arricchito da esperienza comprovata nel settore di almeno 5 anni), possesso di partita Iva, iscrizione all’albo dei giornalisti professionisti o pubblicisti, buone capacità informatiche (in particolare nella gestione di siti Internet e delle comunicazioni tramite i principali social network). I candidati devono inoltre dimostrare di conoscere il territorio provinciale, con particolare riferimento al mondo del volontariato e del terzo settore, ed essere capaci di lavorare per progetti e assistere le associazioni che intendano farlo.

Candidature
Per entrambe le posizioni aperte, gli interessati sono pregati di far pervenire la propria manifestazione di interesse e il proprio curriculum presso la direzione del Csv di Belluno via posta elettronica a info@csvbelluno.it entro il 16 febbraio 2019. L’ente si riserva di effettuare una preselezione. Quanti saranno ritenuti idonei verranno convocati nei giorni successivi (comunque entro il mese di febbraio) per un colloquio (per gli aspiranti addetti stampa sarà somministrata anche una prova attitudinale). Data e ora della convocazione saranno pubblicati sul sito del Csv.

Il Comitato d’Intesa

Il Comitato d’Intesa tra le associazioni volontaristiche della provincia di Belluno si impegna dal 1977 a promuovere il volontariato, a sostenere l’azione dei volontari attraverso la formazione, a fornire consulenza, a diffondere informazioni sui temi ad esso correlati, anche attraverso la gestione del Centro di Servizio per il Volontariato di Belluno.

E’ un ente di coordinamento e associazione di secondo livello (giuridicamente riconosciuta) la cui base sociale è costituita da oltre 184 Enti del Terzo Settore (ETS). Al di là delle iniziative svolte in collaborazione e sintonia con le altre associazioni e gli enti aderenti, il Comitato persegue i propri scopi statutari organizzando iniziative sia di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e promozione sociale, sia di formazione di operatori e volontari nei settori della solidarietà sociale e dell’handicap, nonché di aiuto morale ed economico nei confronti delle fasce di emarginazione.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.