Friday, 22 November 2019 - 00:06
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Milazzo international film festival: A Cinzia Curto il premio nella sezione “Tina Merlin” dalla regista Annarita Campo

Gen 28th, 2019 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Cinzia Curto

Con l’opera “Quelle impronte sempre nel cuore”, Cinzia Curto di Feltre ha ottenuto il premio ” Tina Merlin” del Belluno film festival. Il premio è stato consegnato dalla regista e ideatrice della manifestazione Annarita Campo in occasione del “Milazzo international film festival” che si è tenuto il 13 gennaio scorso a Milazzo.
I vincitori:
per la sezione lungometraggi i film “Consign to Oblivion” di Silvio Bergamaschi e ” Ferita di parola” di Riccardo Cannone (Premio della Giuria);
Sezione documentari “Un principe chiamato Totò “di Rai Cinema;
Sezione videoclip “La fabbrica di talento ” di 2 Elementi e ” Soldatini di carta ” di Giulia Ventisette (Premio della Giuria ).
“Quelle impronte sempre nel cuore” di Cinzia Curto ha ricevuto il premio “Tina Merlin”.
Premio della giuria a “Riaccendi il cuore” di Giuseppe Sammarco; premio “Shakespeare ” a David Montesi ; premio “Giovanni Campo” al libro “Totò mio padre” di Liliana De Curtis; premio “Cuore del popolo” a ” Mal comune mezzo gaudio- la vita secondo Totò “; premio ” John Wayne” a Saverio Malara; premio ” Giulietta Masina” ad Anna Teresi, premio ” Bette Davis” a Daniela Patroncini; premio “Greta Garbo” all’attrice Francesca Rettondini.
Assegnato il premio Alla Carriera – post mortem del Belluno Film Festival all’indimenticato Totò.
Premiati pure musicisti, illusionisti, attori di teatro, artisti e scultori, giornalisti.
Il “Premio Baronessa Luigia Sipione” al libro ” Kennedy un socialista alla Casa Bianca” di Santi Cautela.
Per il MIFF è stato assegnato “Il premio alla carriera per la musica” alla cantante Carmen Villalba.
Va il premio del MIFF sezione ” Cortometraggi” a ” Il cioccolatino” prodotto ed interpretato da Francesca Rettondini, presentato al festival in esclusiva.

Share

Comments are closed.