Monday, 18 November 2019 - 08:34
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La polizia postale segnala una nuova ondata di mail estorsive

Gen 18th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Nuova ondata di e-mail che tentano di spaventare chi le riceve con minacce di diffusione di documenti privati e presunti filmati fatti tramite la webcam, durante la visione di materiale pornografico, con la richiesta del pagamento di un riscatto in bitcoin oppure in euro.

Lo segnala la polizia postale di Belluno, che sta monitorando il fenomeno che periodicamente si manifesta nel mare di truffe on line che oramai infesta il web.

L’indirizzo e-mail e la contestuale password, come avrà notato chi ha ricevuto il messaggio, sono corrette e se non attuali sono comunque vecchie password o e-mail utilizzate in passato.
I delinquenti hanno raccolto milioni di password sfruttando l’hackeraggio effettuato in rete utilizzando il dark web (come ad esempio Torrent) dove hanno attinto ai dati rubati negli ultimi anni a colossi come Dropbox e Linkedin.
Ovviamente se non è già stata cambiata la password, bisogna farlo subito.

Per quanto riguarda il filmato citato nella mail, è bene precisare che in realtà non c’è nessun video in possesso dei criminali, i quali fingono solo di averlo, per indurre la vittima a pagare, contando sul fatto che in alcuni casi qualche video è stato effettivamente guardato in rete.

Share

Comments are closed.