Sunday, 24 March 2019 - 17:19

Sotto la lente il credito e gli interventi post tempesta “VAIA” 27-30 ottobre 2018. Venerdì 11 gennaio incontro a Confartigianato Belluno

Gen 10th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

L’emergenza maltempo di fine ottobre è terminata, ma sul territorio restano tuttora evidenti i segni del disastro e, oltre agli alberi caduti, sul terreno restano tutte le problematiche del post emergenza. Di tutto questo si discuterà nell’incontro in calendario venerdì 11 gennaio 2019 alle ore 16.30 presso la sede di Confartigianato Imprese a Belluno in p.le della Resistenza 8, a cui interverranno: Renzo Simonato, responsabile direzione regionale Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige di Intesa Sanpaolo (Il credito alla filiera del legno); Vito Sanfilippo direttore del Consorzio Veneto Garanzie (L’attività dei Confidi per il settore ); Francesco Giacomin, direttore di Confartigianato del Veneto (I provvedimenti della Regione Veneto a seguito dell’emergenza maltempo) e Marco Comin, incaricato per i rapporti con la Regione per Confartigianato Imprese Veneto.

Il passare del tempo comincia a portare in evidenza i primi segnali non incoraggianti, come ad esempio il calo del prezzo del legname.
“Confartigianato Belluno da subito in prima linea per monitorare il fenomeno, oggi, più di prima – afferma il direttore, Michele Basso – ritiene importante continuare l’azione di rete e coordinamento già avviata, oltre al presidio dei tavoli regionali e nazionali sui quali si discute al riguardo”.

Claudia Scarzanella, presidente Confartigianato Belluno

“Non meno importante – spiega la presidente di Confartigianato Belluno, Claudia Scarzanella – è il sostegno diretto ai nostri associati del comparto, mediante un’azione informativa a loro riservata sullo stato degli interventi, così come il contatto per raccogliere le loro necessità e per condividere le azioni della filiera del legno”.
Sono infatti le ricadute di ordine ambientale ed economico a pesare sui bilanci aziendali e sul loro futuro e a evidenziare, in questo momento, grandi incertezze.

“Come Associazione – aggiunge la presidente Scarzanella – abbiamo firmato in questi giorni con Intesa SanPaolo con accordo per sostenere finanziariamente le imprese associate sia nella gestione del legname proveniente dai boschi colpiti dai recenti eventi calamitosi sia per il ripopolamento dei boschi medesimi. Sono convinta che tale accordo sia davvero importante per le opportunità che offre e perché i potenziali destinatari sono aziende che operano nell’intera filiera del legno: da quelle boschive alle segherie, agli utilizzatori finali, quali: carpentieri, bioedilizia, imballaggi in legno, mobilio, centrali elettriche a cippato, che in valori assoluti significano oltre 600 aziende associate”.
L’accordo con Intesa Sanpaolo è uno degli incentivi attivati ad hoc dopo l’emergenza maltempo, ma altri completano le opportunità, come le garanzie offerte dal Consorzio Veneto Garanzie, l’organismo di riferimento per il credito del sistema associativo di Confartigianato in tutto il Veneto.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.