Sunday, 15 September 2019 - 20:08
direttore responsabile Roberto De Nart

Piacenza Expo. Partecipazione record di 600 vignaioli, per l’ottava edizione della manifestazione. Due giorni per conoscere e innamorarsi del mondo FIVI

Nov 23rd, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Lavoro, Economia, Turismo

Piacenza si appresta ad accogliere i 600 Vignaioli Indipendenti FIVI e tutti gli appassionati ed amanti del vino all’ottava edizione del Mercato dei Vini, diventato il secondo evento in Italia per numero di cantine presenti, sabato 24 e domenica 25 novembre negli spazi della Fiera.

Saranno due giorni di assaggi (più di 2500 i vini in degustazione) e incontri dove i visitatori potranno interfacciarsi con chi il vino lo produce seguendo l’intera filiera, dalla vigna alla cantina. Un’occasione per scoprire territori vitivinicoli diversi, anche per la scelta di non dividere i produttori in base alla zona di provenienza, ma di affidare al caso la posizione all’interno del padiglione.
“Fin dalla prima edizione abbiamo scelto di non seguire la divisione per regione o province nella distribuzione delle postazioni – sottolinea Matilde Poggi, presidente FIVI – Ci sembra più equo e probabilmente più interessante dare la possibilità a chi viene al Mercato di imbattersi in produttori e zone diversi da un banchetto all’altro. Abbiamo visto che nonostante le proteste e lo spaesamento iniziale di alcuni, la gran parte dei visitatori accoglie con benevolenza questa soluzione. Anzi spesso ci palesano il fatto che così hanno scoperto vini e vignaioli che mai avrebbero incontrato”.

La scoperta, la valorizzazione e la tutela dei territori è uno dei punti centrali della filosofia FIVI. Il Vignaiolo FIVI è il custode del territorio e delle sue tradizioni e si batte perché non vadano perse. Il rapporto con il territorio è sottolineato anche dalla presenza dei Punti di Affezione FIVI, i locali che possono esporre lo stemma dell’associazione, perché propongono principalmente vini di produttori FIVI. Ai nuovi selezionati nella giornata di sabato verranno consegnate le targhe da esporre all’interno del locale. Di territorio parla anche il Premio Leonildo Pieropan al Vignaiolo dell’anno, assegnato quest’anno a Giuseppe “Bepi” Fanti, che tanto ha fatto per il suo Trentino e per la riscoperta della Nosiola. E di territorio parlano anche le quattro degustazioni di approfondimento, sabato e domenica alle 14 e alle 17, che permetteranno di conoscere meglio quattro zone diverse di produzione: il Trentino, il Barolo, i Colli Tortonesi e il Lazio.
Gli orari di apertura del Mercato dei vini di Piacenza sono dalle 11.00 alle 19.00. Ingresso € 15.00, ridotto € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD e possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2018.

Mercato dei vini in breve:
Quando: sabato 24 e domenica 25 novembre 2018
Dove: PiacenzaExpo
Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 19.00
Ingresso: € 15.00 comprensivo di bicchiere per degustazioni
Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) e possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2018
Parcheggio: gratuito
Info utili: 500 i carrelli disponibili per gli acquisti
I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni

FIVI – Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un’associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del Vignaiolo di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: “Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta”.
Attualmente sono circa 1200 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 11.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. Quasi 80 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale si avvicina a 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 280 milioni di euro. Gli 11.000 ettari di vigneto sono condotti per il 51% in regime biologico/biodinamico e per il 49 % secondo i principi della lotta integrata.

Share

Comments are closed.