Saturday, 17 November 2018 - 14:55

Nuove tariffe d’accesso ai musei cittadini di Feltre

Nov 8th, 2018 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Piccola “rivoluzione” nelle tariffe d’accesso ai musei cittadini, al teatro de la Sena e alla Torre dell’Orologio. Nell’ultima seduta di giunta, l’Amministrazione Comunale ha infatti deciso di provvedere alla modifica e all’uniformazione delle condizioni di ingresso al Museo civico di Feltre, alla Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda”, al Teatro de La Sena e alla Torre dell’Orologio del Castello a partire dal 1° gennaio 2019, prevedendo facilitazioni per i residenti nel Comune di Feltre e per le scuole. In particolare, tra l’altro, tutti gli under 25 residenti nel Comune di Feltre (e quindi anche le scolaresche) potranno entrare gratuitamente in ogni struttura.

Teatro de La Sena di Feltre

Per facilitare l’accesso ai Musei e la partecipazione ai laboratori didattici delle scuole di ogni ordine e grado situate al di fuori del territorio comunale si è inoltre previsto di consentire l’accesso illimitato per tutto l’anno scolastico al prezzo agevolato di € 5,00 a classe per ogni singola struttura (Museo civico o Galleria Rizzarda).
Il biglietto “intero” avrà un prezzo, in ogni caso alquanto accessibile, di 4 euro per l’accesso al Museo Civico e alla Galleria Rizzarda (ridotto 1,50), e di 2 euro (ridotto 1) per il teatro de la Sena e la Torre dell’Orologio. E’ inoltre prevista tutta una serie di riduzioni, in relazione all’età o all’appartenenza a specifiche categorie.

“Il Comune di Feltre ha una gestione totalmente pubblica dei musei, ed è questo un punto a cui, come amministrazione, teniamo molto, commenta l’assessore alla cultura Alessandro Del Bianco. La gestione pubblica comporta che le spese siano sostenute direttamente dal bilancio del comune, quindi dai cittadini; per questo motivo abbiamo ritenuto di proporre una riduzione per tutti i residenti sopra i venticinque anni, mentre tutti gli under 25 e tutti i ragazzi delle scuole con sede a Feltre entreranno gratis. È una sorta di scambio reciproco, tra comunità e patrimonio. Rafforzare lo spirito di comunità significa anche essere consapevoli del proprio patrimonio e usufruirne liberamente”, conclude Del Bianco.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.