Sunday, 15 September 2019 - 20:10
direttore responsabile Roberto De Nart

Alluvione. Situazione alle ore 21 di venerdì 2 novembre 2018. Massaro: “Tornati i servizi principali. Domenica giornata di pulizia con i volontari”

Nov 2nd, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Jacopo Massaro, sindaco di Belluno

Belluno, 2 novembre 2018 – Pubblichiamo l’ultimo aggiornamento delle ore 21 diramato dal sindaco di Belluno in relazione all’ondata di maltempo che ha interessato il Bellunese.

Servizi e accoglienza
Arrivati nel pomeriggio di oggi nuovi generatori in città: è tornata la luce nella parte alta del Nevegal, e in serata anche nelle zone di Antole e Chiesurazza. Problemi si registrano anche a macchia di leopardo in altre aree della città, soprattutto in alcune località in zona Faverga dove un cavo risulta tranciato.
«La fornitura di energia elettrica ancora non viene garantita dalla linea principale, ma dai generatori, che devono essere costantemente riforniti», spiega il Sindaco, Jacopo Massaro. «Enel ha fornito alle istituzioni un numero di telefono al quale comunicare eventuali distacchi di corrente: vi invitiamo quindi a chiamarlo in caso di problemi».
Il numero è 0437/392387.
In fase di rientro anche i problemi al parcheggio di Borgo Piave, alle ex Concerie Colle: sono state riattivate le pompe che hanno permesso di estrarre l’acqua dal parcheggio interrato e di riattivare il servizio elettrico nel condominio. Resta in vigore il divieto di sosta nel parcheggio e lungo la strada di accesso, ed è stato aperto, grazie alla disponibilità della proprietà, alla sosta il prato di fronte all’edificio prospicente la strada. Divieto di ingresso per auto e persone anche nel parcheggio sotterraneo.
Rientrata la non potabilità dell’acqua: ore nel territorio comunale di Belluno e delle sue frazioni si può tornare ad utilizzare con tranquillità l’acqua del rubinetto.

Solidarietà
Chiusi da questa sera i tre presidi della scuola Ricci, Zanon e della casetta degli alpini di Salce, visto che tutto il territorio comunale è servito ora dai servizi essenziali.
«Resta attivo il numero di cellulare per segnalarci, magari con un messaggio, problematiche particolari», continua il sindaco.
Il numero da contattare è 328 – 2287358.
«Abbiamo organizzato per domenica una giornata di pulizia delle canalette stradali dalle ramaglie. – annuncia il sindaco – Abbiamo già svariati volontari che hanno dato la loro disponibilità, ai quali si aggiungeranno gli scout, i richiedenti asilo e i nostri instancabili uomini della Protezione Civile comunale; a loro si potranno aggiungere altri cittadini, che invito a contattarci via messaggio al numero 328 – 2287358 indicandoci nome, cognome, età e zona di residenza. Domenica mattina organizzeremo il ritrovo per tutti al Centro Operativo Comunale di Marisiga e invieremo le squadre sul territorio».
«Chiediamo per ora di non avviare raccolte di fondi, ma di contattarci – aggiunge Massaro – in modo che lunedì o martedì possiamo comunicare ai cittadini un elenco ufficiale delle raccolte di fondi».

Viabilità
Riaperto nel pomeriggio il ponte bailey: le verifiche fatte nel primo pomeriggio dai tecnici arrivati dall’Austria sulla struttura hanno dato esito positivo ed è quindi scattata immediatamente la riapertura.
Con il bailey aperto al traffico, torna verso la normalità anche il servizio pubblico locale: le corse J e C vedono la cancellazione della fermata di Via Lungardo – Ponte e Borgo Piave – ex distributore AGIP nel viaggio di andata verso Castion e Madeago. Confermate invece tutte le fermate nel tragitto verso Via Dante.

Piave
Stabile il livello del Piave al Ponte della Vittoria: l’ultimo rilevamento delle 21.30 di oggi ha fissato la quota a 2,04 metri.
Resta in vigore il divieto assoluto di avvicinarsi ai corsi d’acqua principali e secondari: oltre a esserci ancora pericolo, con la violazione dell’ordinanza sindacale si commette un reato che prevede un’ammenda e l’arresto fino a tre mesi. «Purtroppo vengono segnalate ancora persone sulle sponde del Piave e a Lambioi. – denuncia il sindaco – Abbiamo inviato le forze dell’ordine e la polizia locale per sgombrare l’area e continueranno i controlli».

Infine, si consiglia sempre di tenersi sempre informati, consultando solo canali ufficiali, come il sito istituzionale del comune di Belluno, della Prefettura di Belluno, la pagina Facebook del Sindaco di Belluno o del Comune, i media ufficiali, evitando di dare credito a informazioni non verificate.

Share

Comments are closed.