Thursday, 17 October 2019 - 00:53
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Grande guerra, grandi donne. Conferenza del Soroptimist International Club sabato a Cortina

Ott 31st, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli

Il Soroptimist International Club di Cortina d’Ampezzo, in occasione del centenario dalla fine della Grande Guerra, organizza il 3 novembre 2018 alla Ciasa de ra Regoles alle ore 17.00 l’evento commemorativo “Grande Guerra Grandi Donne” per celebrare il ruolo della donna nel primo conflitto mondiale.

Ciasa de ra Regoles – Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi di Cortina

È un ricordo e un omaggio al ruolo determinante che la donna ha avuto in quel drammatico momento della storia locale, nazionale, mondiale, assumendo nuovi compiti e nuove responsabilità. La donna era chiamata a svolgere lavori fino ad allora declinati al maschile come l’operaia, la boscaiola, l’imprenditrice, la postina, la portatrice, l’infermiera, la fotografa di guerra, senza mai tralasciare il suo ruolo di madre, moglie, sorella e figlia.
Volti sempre sorridenti nello sguardo delle donne impegnate nei loro nuovi ruoli.
I relatori hanno testimoniato attraverso le loro ricerche e la stesura dei loro libri questa nuova realtà femminile.

Antonella Fornari biologa, studiosa di storia, appassionata di montagna, ha scritto numerosi libri tra cui “le donne e la prima guerra mondiale”.
Alessandro Gradenigo geologo, storico, è autore del libro “Accanto agli eroi. Diario della Duchessa d’Aosta” dedicato a Helena d’Orléans e alle infermiere volontarie.
Stefano Zardini fotografo, reporter di guerra e oggi fotografo fine art parlerà di sua nonna Antonia Verocai Zardini imprenditrice e prima foto reporter della Grande Guerra in Ampezzo.
Interverrà la dott.ssa Elena Donazzan Assessore regionale alle politiche dell’istruzione, della formazione e del lavoro.
Saranno presenti alcune esponenti del corpo delle infermiere volontarie della croce rossa italiana e donne che ricoprono ruoli militari.
Il Comune di Cortina d’Ampezzo ha concesso il patrocinio e le Regole d’Ampezzo hanno messo a disposizione la sala alla Ciasa de ra Regoles.

Share

Comments are closed.