Sunday, 20 October 2019 - 13:10
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Cambio ora. L’onorevole Bond presenta un’interrogazione: “Mantenere l’ora legale tutto l’anno per consumare meno energia”

Ott 27th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Si ritorna all’ora solare. Alle tre di notte, tra sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018, dovremo spostare indietro le lancette dell’orologio di un’ora. Così si dormirà sessanta minuti in più al mattino. L’ora solare resterà in vigore fino all’ultimo fine settimana del mese di marzo 2019 quando avverrà nuovamente il cambio.

“Ho presentato oggi un’interrogazione per chiedere al Governo di mantenere l’ora legale per tutto l’arco dell’anno. I risparmi in termini economici e di consumo di energia sono evidenti”: questo l’annuncio del deputato di Forza Italia, Dario Bond, a pochi giorni dal cambio dell’ora, con il ritorno all’ora solare.

“Stando ai calcoli fatti, nei sette mesi di ora legale, quindi da marzo ad ottobre, c’è un minor consumo di energia elettrica pari a circa 562 milioni di kilowatt/ora, cioè quanto consumano in media all’anno circa 200 mila famiglie, per un risparmio di 116 milioni di euro”, spiega Bond. “Inoltre, non dimentichiamo che spostando le lancette indietro di un’ora le aziende, gli uffici e anche le abitazioni private sono costretti ad usare la luce artificiale per diverse ore al giorno; uno spreco ingiustificato di energia e di soldi”.

“Per questo” conclude Bond “ho chiesto al Governo di mantenere l’ora legale dopo il prossimo cambio, il 31 marzo 2019, anche sfruttando la possibilità data dall’Unione Europea agli Stati membri di decidere se applicarla o no. È una scelta che farà bene all’ambiente e alle tasche dei cittadini e delle imprese”

Share

Comments are closed.