Sunday, 18 August 2019 - 13:14
direttore responsabile Roberto De Nart

Venerdì 26 ottobre, alle 18.30, alla Libreria Ubik di Mestre, Ezio Franceschini presenta il suo romanzo: Accadueò, LFA Publisher, 2018, dialogando con Annalisa Bruni

Ott 23rd, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli

Il veneziano Ezio Franceschini al suo secondo libro, si cimenta questa volta nel romanzo, raccontando con maestria una storia di sfruttamento ambientale, giornalismo e amicizia che indaga l’irrisolto tema delle autonomie territoriali.

Il romanzo racconta attraverso la vicenda di un collaboratore di un quotidiano locale, la battaglia contro lo sfruttamento dell’acqua a uso idroelettrico sui torrenti di una montagna veneta dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. In questo contesto, riferito agli anni della recente crisi economica, si innesta lo stato di una montagna spezzata in due dopo la seconda guerra mondiale e dove sembra riaffiorare la questione altoatesina attraverso un personaggio di madre tedesca e padre italiano (che nel 1961 ha partecipato alla “Notte dei fuochi”) e ora, già anziano, organizza sabotaggi alle centrali idroelettriche che devastano l’habitat naturale. Una devastazione a cui si oppongono anche i “custodi dell’acqua”, un movimento antagonista che della difesa delle acque ha fatto la sua bandiera.

Ezio Franceschini, veneziano, dal 2001 vive a Belluno dove svolge attività di insegnante di comunicazione, giornalista, organizzatore e curatore di eventi letterari e culturali per enti e associazioni. Nel 2015 ha vinto il secondo premio al Festival Letterario “Città di Arcore” con il romanzo “La botte di Hemingway”. È co-curatore, con Antonio G. Bortoluzzi, de “Il mese del Libro” che si tiene da alcuni anni in Alpago (BL).

Share

Comments are closed.