Saturday, 17 November 2018 - 14:57

Stati Generali della Montagna. D’Incà: “Questi tavoli sono molto importanti e devono diventare nel corso del tempo operatività legislativa diretta sul territorio”

Ott 16th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Federico D’Incà, deputato Questore alla Camera dei Deputati, commenta l’avvio dei tavoli degli Stati Generali della Montagna. “Gli Stati Generali della Montagna – commenta il deputato bellunese del Movimento 5 Stelle – dimostrano ancora una volta la grande attenzione di questo Governo, in particolare del Ministro Erika Stefani, ai problemi della montagna”.

“Nel mio intervento in occasione dell’avvio dei tavoli – dichiara D’Incà – ho voluto ancora una volta sottolineare la più grave problematica che affligge questa parte d’Italia: lo spopolamento. Perdere la popolazione residente di 3500 comuni montani d’Italia che rappresentano la metà del nostro Paese ha due principali conseguenze. La prima è la perdita della cultura, storia e delle tradizioni di metà del nostro Paese. La seconda di carattere economico è dovuta al fatto che se vogliamo crescere dal punto di vista economico dobbiamo puntare su queste aree”.

“Se lasciamo che vinca lo spopolamento non saremo più in grado di avere uno sviluppo sostenibile e creare ricchezza in metà del Paese – prosegue il parlamentare del Movimento 5 Stelle – Se invece riusciamo a comprendere la bellezza e i grandi margini di crescita sotto il profilo economico, turistico e culturale di queste aree, potremo aiutare l’Italia a uscire da quel declino che in questo momento stiamo subendo”.

“Per questo motivo credo che sia giunto il momento di collaborare tutti, senza nemmeno guardare i colori politici, per vincere questa grande battaglia e salvare l’identità montana – conclude D’Incà – Questi tavoli sono molto importanti e devono diventare nel corso del tempo operatività legislativa diretta sul territorio”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.