13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Prima Pagina A pranzo con l'Europa grazie al Comitato comunale per i Gemellaggi di...

A pranzo con l’Europa grazie al Comitato comunale per i Gemellaggi di Feltre

In occasione del primo incontro del progetto “ImagE50 – Immaginare il futuro: percorso in otto tappe verso l’Europa del 2050” – finanziato dall’istituzione comunitaria Eacea nell’ambito del programma “Europe for Citizens – Strand 2 Measure 2.2 Networks of Towns” – il Comitato comunale per i Gemellaggi di Feltre invita a pranzo i cittadini di Feltre. Un “Pranzo con l’Europa” che vede la collaborazione di Enaip Veneto, sede di Feltre: saranno infatti gli allievi dell’istituto feltrino a preparare il menù a km0, sotto la supervisione dello chef Fortunato Gandini.

L’appuntamento con “A pranzo con l’Europa” è fissato per sabato 27 ottobre dalle 13 al capannone degli impianti sportivi di Rasai di Seren del Grappa. Poiché la partecipazione al pranzo è gratuita, per motivi tecnici, è necessario prenotare entro martedì 23 ottobre inviando una mail all’indirizzo gemellaggi@comune.feltre.bl.it o un sms al numero 3925511642.

Il primo incontro del progetto “ImagE50 – Immaginare il futuro: percorso in otto tappe verso l’Europa del 2050” prenderà il via giovedì 25 ottobre, con l’arrivo delle delegazioni delle città gemelle e amiche: Bagnols-sur-Cèze (Francia), Braunfels (Germania), Carcaixent (Spagna), Eeklo (Belgio), Kiskunfélegyháza (Ungheria), Newbury (Inghilterra), Tomesti (Romania), Zamość (Polonia).
Tra venerdì e sabato si svolgeranno tre convegni (I trattati dell’Unione europea; Finanziamenti diretti e indiretti dell’Ue; Il Libro Bianco sul Futuro dell’Europa), per approfondire il tema “I trattati dell’Unione europea & il Libro Bianco sul Futuro dell’Europa”, pensato per quella che è la prima tappa – Ieri e oggi: i documenti fondanti – di un percorso che si svilupperà nell’arco di due anni e di otto tappe, per chiudersi nel settembre 2020 a Bruxelles, dopo aver attraversato tutte le città gemelle coinvolte.
La giornata di domenica sarà dedicata prima a un workshop di approfondimento sul “Libro Bianco sul Futuro dell’Europa”, quindi a una visita alla città di Feltre seguendo il percorso degli interventi realizzati nel corso degli anni grazie ai contributi, diretti e indiretti, dell’Unione europea.
Gli amici europei, che come al solito saranno ospitati da famiglie feltrine – alle quali va il caloroso ringraziamento del Comitato comunale per i Gemellaggi di Feltre – ripartiranno quindi per tornare a casa lunedì 29 ottobre.

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share