Sunday, 16 December 2018 - 12:24

Sabato va in onda il territorio bellunese

Ott 10th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Dal pittore Tiziano al museo dell’Occhiale, dal Lago di Misurina alle acque “miracolose” del Laghetto della Tose.
Su Diversamente Veneto in onda sabato 13 ottobre alle 20.10 e in replica domenica 14 ottobre su Antenna 3 si scopre il territorio bellunese del Cadore.

Lago di Misurina

Nel bellunese esiste un territorio straordinario, circondato dalle Dolomiti, fatto di storia e di paesaggi unici, di leggende e di arte: questo è il Cadore, una zona montuosa che si trova al confine con Trentino Alto Adige, Austria e Friuli Venezia Giulia, in pratica è il confine del Veneto.
Jesusleny Gomes, l’esploratrice del Veneto e conduttrice della trasmissione “Diversamente Veneto” ha conosciuto da vicino il Cadore durante il suo cammino lo scorso inverno attraverso tutti e 574 i comuni del Veneto. Rimasta incantata da tanta bellezza ha voluto dedicare a questo territorio e ai suoi abitanti la puntata che andrà in onda sabato 13 ottobre alle 20.10 e in replica domenica 14 ottobre alle 21.15 su Antenna 3.
Gli spettatori potranno scoprire i tesori di questa località, a due passi da Cortina d’Ampezzo, accompagnati da un gruppo di imprenditori gestori di bed & breakfast che si impegnano quotidianamente anche nella promozione del territorio, a partire da Anna Marchi titolare insieme a Francesco Gorian del “Rossodisera”, dove Jesusleny ha soggiornato durante il suo cammino, “Immagini che si trasformano in vere e proprie cartoline del territorio e che il fotografo Franco Oliveri ©FROL ha immortalato durante tutta la giornata delle riprese creando uno speciale album dei ricordi” spiega Jesusleny Gomes.

In Cadore si respira arte. A Pieve, come ci racconterà la storica dell’arte Letizia Lonzi, c’è la casa che tra il 1477 e il 1490 (la data non è certa) ha dato i natali al celebre pittore Tiziano Vecellio, autore di quadri quali Amor Sacro e Amor Profano e la Venere di Urbino. Sempre a Pieve c’è il “Museo dell’Occhiale”, unico in Italia. Elena Maierotti mostrerà a Jesusleny quello che è un vero e proprio viaggio alla scoperta dell’importanza dello sguardo e della storia delle lenti da vista.

Il Cadore è ricco di storia. Come non citare la caratteristica chiesetta di San Daniele che si può raggiungere dopo mezzora di cammino da Laggio di Cadore, domina la vallata immersa in mezzo ai monti, e che si dice esistesse già nel sedicesimo secolo, se non prima. Il territorio cadorino è conosciuto inoltre per l’esistenza della Magnifica Comunità di Cadore, che mosse i suoi primi passi nel 1300 per gestire il patrimonio pubblico come bene collettivo e quindi amministrato dalle singole famiglie. Ma, come avrà modo di spiegare Giuseppe Pais Becher insieme con Roberto De Pol, è soprattutto il suo legame con la Regina Margherita di Savoia che ha portato questo luogo a far parte dei libri di storia. I Bagni di Gogna ad Auronzo di Cadore erano infatti una delle mete di villeggiatura preferite dalla Regina. Da ciò è nata la realizzazione di un cammino che consente di visitare gli splendidi scenari che circondano i Bagni. Storia è anche tradizione ed è quella che si respira al locale “Rossodisera” a Domegge di Cadore, dove tutto è realizzato con legno intagliato e lavorato a mano e dove sono presenti gli arredi di una volta, o come al “Boton D’Oro” di Gion.
Cadore è anche un territorio ricco di laghi e di fiumi, ognuno con le sue leggende e i suoi racconti. Dal lago di Misurina, alle acque considerate in passato “curative” del laghetto delle Tose. Luoghi magici dove i fiumi si incontrano e si mescolano come avviene al Piave con l’Ansiei. E dove si può fare anche sport come nel caso del lago del Centro Cadore nella località di Lagole dove si può praticare il Sup, ossia il pagaiare in piedi, come ci mostrerà Pierpaolo Tabacchi, del Circolo Nautico “Lago Centro Cadore”. Tutto andrà in onda sabato 13 ottobre alle 20.10 e in replica domenica 14 ottobre alle 21.15 su Antenna 3.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.