Tuesday, 15 October 2019 - 23:10
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Marmolada. Bond: “Veneto e Trento si confrontino. Il consiglio regionale lanci un segnale forte”

Set 6th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Dario Bond, deputato

“La Regione Veneto e la Provincia autonoma di Trento si confrontino con tranquillità, senza muri e burocrazia, per raggiungere un accordo pacifico sui confini della Marmolada. Per questo, il consiglio regionale organizzato proprio in Marmolada deve portare reazioni concrete”: così il deputato di Forza Italia, Dario Bond, commenta gli sviluppi sulla questione dei confini della cima contesta tra Veneto e Trentino, anche alla luce del documento approvato dalla giunta comunale di Belluno.

“Il Veneto può contare anche su un sottosegretario al demanio, Massimo Bitonci, al Ministero dell’Economia e delle Finanze”, sottolinea Bond. “Grazie anche alla sua collaborazione, si potrà raggiungere un accordo che soddisfi sia i veneti che i trentini”.
“Plaudo all’iniziativa del consiglio regionale in Marmolada, che ha avuto tra i suoi promotori il sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin. Questo consiglio deve dare risposte al territorio bellunese, non può essere solo una visita di cortesia, deve essere un inizio di difesa di questi territori e una risposta al grido d’allarme della montagna: in questo senso, bene ha fatto il Comune di Belluno ha rivendicare attenzione per il territorio bellunese. C’è un referendum, quello del 22 ottobre, da rispettare, e c’è una legge regionale sulla specificità che attende ancora di essere attuata completamente, e il consiglio regionale riunito in una località così simbolica e ricca di storia deve essere il primo passo per questo riconoscimento”.
Share

Comments are closed.