Wednesday, 16 October 2019 - 00:03
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Dissesto. Bond: “Niente fondi al Veneto, ripartizione inaccettabile”

Set 4th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“La ripartizione del nuovo stralcio del fondo di rotazione per la progettazione di interventi contro il dissesto idrogeologico è inaccettabile: si movimentano 20 milioni di euro a favore di quattro regioni del Centro-Sud e si ignora il Veneto, terra fragile dalla montagna al mare”: questa la reazione del deputato di Forza Italia, Dario Bond, all’annuncio arrivato nel pomeriggio dal Ministero dell’Ambiente.
“Abbiamo già dimenticato i disastri ambientali, i danni, i problemi che hanno segnato la primavera e l’estate veneta? Le grandinate di Padova e di Feltre, la tromba d’aria nel Vicentino, le esondazioni nel Trevigiano, e poi i danni nel Rodigino e nel Veneziano e solo pochi giorni fa, la bomba d’acqua su Verona; tutti eventi che hanno portato più volte il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, a chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale”, sottolinea Bond. “Ma ricordiamo anche la fragilità delle nostre montagne, delle Dolomiti, i rischi legati alle esondazioni di fiumi e torrenti nella pianura veneta: non si possono sbloccare così poche risorse senza guardare a tutti i problemi dell’intero territorio”.
“Lo scorso novembre il Veneto ha ricevuto da questo fondo appena due milioni di euro”, conclude Bond “mentre oggi se ne danno 12 milioni alla Campania e 5 alla Sicilia, e al Lazio ne vanno 2, che si aggiungono ai 2 che già aveva ottenuto a novembre. È inaccettabile che si continui con questa ripartizione ingiusta, mentre il territorio veneto continua a vivere quotidianamente rischi legati al dissesto idrogeologico”.

Share

Comments are closed.