Friday, 19 July 2019 - 21:27

Giornata di verifiche oggi alla 36ma Cronoscalata Pedavena – Croce d’Aune

Ago 31st, 2018 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Pedavena, 31 agosto 2018  –  Un’occhiata al cielo ed un occhio alle solite formalità: la vigilia della Pedavena-Croce d’Aune è inevitabilmente vissuta all’insegna di un’atmosfera di attesa e con molta attenzione alle previsioni meteo per le giornate di sabato e domenica. Non saranno due giorni di sole e i piloti si preparano a montare pneumatici da pioggia qualora le condizioni lo richiedano.

Sul fronte sportivo, da registrare che a Pedavena c’è già un titolo italiano assegnato, quello della Racing Start Turbo, che è andato a Antonio Scappa, in quanto il suo rivale nella corsa al titolo, il pugliese Oronzo Montanaro non si è iscritto. Proprio in virtù di questa certezza, Antonio Scappa correrà con la Honda Civic del poliziotto Gianni Loffredo, il quale ha preferito rinunciare alla trasferta in terra feltrina, rinviando ad una delle tre finali del CIVM l’appuntamento con il titolo che è ormai alla sua portata. Scappa correrà in un’ottica di sviluppo della Honda. Sono alcune delle tante storie che hanno caratterizzato la vigilia della gara che, ricordiamo scatta sabato alle 9.30 mentre le strade chiudono alle 7.00.

Il programma della giornata di sabato prevede il 1° turno di prove delle auto storiche al quale seguirà il 1° turno delle auto moderne. A seguire il 2° turno delle auto moderne. Nel frattempo si saranno preparate le auto storiche, pronte ad affrontare gara 1. Ricordiamo che il percorso di gara è stato rifatto, per quanto riguarda l’asfalto, in alcuni punti essenziali ed ora è qualitativamente ad un livello molto elevato, alla pari dei numerosi tratti di guard rail che sono stati sostituiti con delle porzioni nuove. Sul percorso hanno lavorato squadre di ragazzi che hanno dipinto i cordoli con il tricolore, predisponendo l’ambientazione degna per un appuntamento di campionato italiano.

La giornata di venerdì ha visto anche dei piccolissimi fans (i bambini di un asilo nido) visitare il paddock. Alle 19.00, questa era la situazione dei verificati: dai 291 iscritti ne andavano tolti 13 che hanno rinunciato. A quel punto erano attesi alle verifiche in 278. Alle 19.00, ad un’ora dalla chiusura, avevano verificato in 257 ed erano ancora attesi 21 piloti. In totale 267 i piloti verificati.

Tra i personaggi che nel 2018 hanno scelto la gara di Pedavena sicuramente il più celebre è il trevigiano Tony Fassina, il quale ha scritto pagine importanti nella storia dei rally italiani. Il pilota di Valdobbiadene ha infatti vinto un campionato europeo nel 1982 e tre titoli italiani: 1976, 1979 e 1981. In carriera, nel 1979, ha vinto il Rally di Sanremo valido per il campionato del mondo rally. A Pedavena corre con una Lancia Stratos identica a quella con la quale ha vinto la gara mondiale del 1979.

Sul fronte del pronostico per la vittoria assoluta, il sardo Omar Magliona è il favorito, ma se la dovrà vedere con i rivali Domenico Cubeda e Michele Fattorini.

Share

Comments are closed.