13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 4, 2020
Home Prima Pagina Un bando per laureandi magistrali per lanciare uno sguardo sul volontariato nel...

Un bando per laureandi magistrali per lanciare uno sguardo sul volontariato nel ricordo di Anna Bärlocher

Come si è evoluto il volontariato bellunese dal 1977 ad oggi? A 41 anni dalla costituzione del Comitato d’Intesa di Belluno, che è il primo coordinamento delle associazioni provinciali, il Centro di servizio per il volontariato ha indetto un bando in memoria di Anna Bärlocher, responsabile del suo Centro documentazione fino alla fine del 2016.

Dal titolo “Uno sguardo sul volontariato”, la borsa di studio del valore di 3 mila euro premierà una tesi di laurea magistrale incentrata sull’evoluzione delle dinamiche del volontariato in provincia di Belluno dal 1977 ad oggi. Al lavoro di ricerca sarà possibile approcciarsi in vari modi: sociologico, socio-economico, statistico, storico, giuridico e così via. Si apre la partecipazione agli iscritti di Sociologia, Giurisprudenza, Storia, Economia, Psicologia, Scienze della Formazione, Scienze Politiche, Scienze Statistiche e Scienze della Comunicazione. La commissione esaminatrice esterna, che sarà nominata dal Csv di Belluno, si riserva di prendere in esame anche proposte provenienti da altri ambiti di studio.

Il premio sarà assegnato a un progetto per una tesi di laurea magistrale che verrà discussa in una sessione di laurea dell’anno accademico 2018/2019, in una qualsiasi università italiana che rilasci un titolo avente valore legale. Lo scopo è stimolare e premiare la conoscenza e l’approfondimento di tematiche socialmente importanti e talvolta trascurate, arricchendo al contempo il territorio e il patrimonio del Centro Documentazione del Csv di un significativo contributo. La borsa non sarà assegnata qualora pervengano elaborati non rispondenti ai temi proposti dal bando.

Il Csv mette a disposizione gli spazi studio allestiti dal Centro documentazione, oltre che un orientamento archivistico e bibliografico specifico, assieme al supporto nella ricerca e nella stesura dell’elaborato. Il prodotto finale sarà poi valorizzato con una presentazione divulgativa aperta alla cittadinanza. Il Csv si riserva anche il diritto di pubblicarlo integralmente.

Per concorrere è necessario inviare entro il 30 novembre la domanda di partecipazione, un resoconto dell’idea progettuale, una breve descrizione del piano di laurea con documentazione comprovante gli esami sostenuti, assieme a un curriculum vitae aggiornato, a cendoc@csvbelluno.it (oggetto: “Borsa di studio Anna Bärlocher per tesi di laurea”). Per maggiori informazioni visitare il sito (sezione Bandi Csv) o contattare il Cendoc via mail o chiamando lo 0437 950374 (Nicola De Toffol).

Share
- Advertisment -



Popolari

I ricordi dell’artista Gino Silvestri, “Gino da Belun” protagonista del salvataggio de Les Frigos di Parigi luogo simbolo dell’arte

“Se fa freddo tengo le mani in tasca. Non ho mai indossato un cappotto, tranne il giorno del mio matrimonio a Lentiai, nell’inverno del...

Lavori in corso. L’Istituto comprensivo di Mel e Lentiai spiega a genitori e alunni come ripartire tra Covid e trasloco

Borgo Valbelluna 3 agosto 2020 - Lavori in corso è la sezione presente nel sito dell’Istituto Comprensivo di Mel e Lentiai dove genitori e...

Terza edizione del Gran Galà della Neve e del Ghiaccio de La Gazzetta dello Sport, Fisi e Fondazione Cortina 2021

I premiati: Federica Brignone Fiocco d’Oro miglior atleta dell’anno; Isolde Kostner Fiocco d’Oro alla carriera; Dorothea Wierer Fioccho d’Oro biathlon; Michela Moioli e Roland...

Sperimentazione vaccino anti-covid. Cunial: “Zaia, giù le mani dai nostri genitori”

Roma, 3 agosto 2020 – "Zaia continua a trattare i veneti come cavie e questo è inaccettabile". Ad affermarlo è Sara Cunial, deputata del Gruppo...
Share