Monday, 21 October 2019 - 04:29
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Tre interventi del Soccorso alpino ad Auronzo di Cadore

Ago 21st, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Auronzo di Cadore (BL), 21 – 08 – 18  Poco prima delle 20, quasi a scadenza effemeridi, il 118 è stato allertato da una coppia di alpinisti in difficoltà. Nella fase di rientro da una scalata sulla Torre Wundt, nei Cadini di Misurina, i due – un ragazzo di 27 anni, e una ragazza di 32, entrambi tedeschi – dopo una calata erano rimasti bloccati in parete, fuori via. Individuati dall’equipaggio i rocciatori sono stati recuperati in due rotazioni dal tecnico di elisoccorso, utilizzando un verricello di 60 metri, per essere poi trasportati al Rifugio Fonda Savio.

Attorno alle 16 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato dalla Centrale operativa del 118 per un infortunio sulle Tre Cime di Lavaredo. Una squadra del Sagf ha quindi raggiunto una coppia di escursionisti, marito e moglie, sul sentiero che scende dal Rifugio Col de Varda, dove la donna, messo male un piede, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. L’escursionista è stata quindi trasportata alla strada e lì affidata all’ambulanza diretta al Codivilla.
Passate le 13 il 118 è stato allertato per un’escursionista tedesca caduta all’uscita della Ferrata Roghel, verso la Cencia Gabriella. La donna, U.S., 73 anni, era ruzzolata alcuni metri riportando probabili traumi alla caviglia e al torace. Sul posto, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha sbarcato tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere, che hanno subito prestato le prime cure all’infortunata. Caricata in barella e recuperata con un verricello di una decina di metri, l’escursionista è stata trasportata all’ospedale di Belluno.
Share

Comments are closed.