Saturday, 19 October 2019 - 11:52
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Mercoledì sera all’Osteria dal Bocia sulle note di Herbie Hancock, con l’Herbie’s Mood

Ago 20th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Jazz, fusion e funk. Improvvisazione ma con lo sguardo fermo al grande Hancock. Con l’Herbie’s Mood mercoledì alle 20.30 come di consueto, arriveranno sulla terrazza dell’Osteria dal Bocia, in centro a Belluno, quattro musicisti da brividi.

Il concerto è di quelli da non perdere, per orecchi fini e gusti raffinati. Michele Polga al sax tenore è una vecchia conoscenza di cui l’Osteria si fregia di poter ospitare una seconda volta, Nicolò Ferrari Bravo alla batteria, proprietario dell’Unisono di Feltre e direttore creativo della rassegna Belluno City Jazz Festival di cui l’appuntamento fa parte, è il deus ex machina dell’operazione. Completeranno il quartetto Lello Gnesutta al basso elettrico e Alessandro Mozzi al pianoforte. Un gruppo noto nell’ambiente della musica jazz, con collaborazioni importanti all’attivo e un curriculum lunghissimo.

Herbie’s Mood, si capisce, è un progetto musicale dedicato alle composizioni del grande musicista e compositore Herbie Hancock. Il quartetto propone oltre ai brani più noti come Watermelon Man, Cantalupe, Chamelon, anche composizioni meno conosciute come Tell me a bedtime story, Butterfly, Never Said (Chan’s song).

La musica di Herbie Hancock è un ever green, sempre molto attuale e coinvolgente, mai banale e capace di arrivare al cuore della gente come raramente è accaduto nella storia del jazz. Questo è uno dei motivi che ha spinto i quattro musicisti ad affrontare il repertorio di Hancock, lasciando naturalmente ampio spazio all’improvvisazione.

Le atmosfere sono jazz e funk, con sonorità a tratti elettriche e d’impatto, a tratti acustiche e più intime; Michele Polga al sax utilizza in modo accurato effetti e delay che danno un tocco particolare al suo fraseggio, mentre il pianista Alessandro Mozzi crea un tessuto armonico denso e raffinato. La solida ritmica formata da Lello Gnesutta al basso e Nicolò Ferrari Bravo alla batteria, da’ vita ai grooves e mantiene alto il grado di coinvolgimento.

Il concerto è parte della rassegna Belluno City Jazz Festival iniziata ad aprile e arrivata, con questo, al 20 appuntamento. Sulla terrazza, in questi mesi, sono stati ospitati grandi nomi del panorama jazz e blues nazionale e internazionale, tra cui la cantante Chiara Luppi e il sassofonista, tra i migliori al mondo, Scott Hamilton.

Per restare aggiornati sugli appuntamenti consultare la pagina Facebook Osteria dal Bocia Belluno.

Share

Comments are closed.