Thursday, 17 October 2019 - 07:30
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La patata di Cesiomaggiore entra nell’International Book of Records con “Lo gnocco più lungo del mondo”: superati i 1.000 metri !

Ago 19th, 2018 | By | Category: Riflettore, Sport, tempo libero

L’annuncio ufficiale del giudice di gara Enzo Maoret è arrivato pochi minuti prima di mezzogiorno: dopo 3 ore, 24 minuti e 38 secondi di lavoro a ritmo serrato, sul tavolo allestito presso gli impianti sportivi di Cesiomaggiore ecco lo gnocco più lungo del mondo! I volontari della Cooperativa “La Fiorita” e del Comitato della Festa della Patata di Cesiomaggiore non solo hanno centrato l’obiettivo che si erano proposti, ma lo hanno addirittura doppiato: sul tavolo di gara il comitato di giudici e testimoni, scelto per la verifica, ha infatti certificato la misura di 1.037, 1 metri. Nuovo record mondiale dunque per l’International Book of Records!
250 chilogrammi di patate De.Co. di Cesiomaggiore, qualità Roko, 150 chili di farina, 250 uova dell’azienda agricola “El Puner”, 1 chilogrammo di sale e 400 grammi di brodo vegetale granulato: tutti qui gli ingredienti utilizzati dall’esercito di volontari (oltre una trentina) che ha lavorato alacremente per raggiungere questo straordinario risultato; oltre, naturalmente, alla voglia di mettersi in gioco e alla forza delle braccia. Fatta eccezione per la prima parte dell’impastamento, la lavorazione dello gnocco più lungo del mondo è infatti avvenuta interamente a mano, secondo le regole di una tradizione che le nostre nonne hanno tramandato sino alle generazioni attuali.
Alla fine, dopo l’annuncio del giudice, inevitabile e liberatoria è scattata la festa con lo stappo di una bottiglia, il brindisi di festeggiamento, e lo “sparo” dei coriandoli in aria.

Il primo ad alzare il bicchiere in aria, e a tirare un bel sospiro di sollievo, è stato il presidente della Cooperativa “La Fiorita” Eugenio Garlet: “ Ci tenevamo molto e ci siamo dati davvero un gran da fare, sottolinea Garlet. Stamane ero qui già dalle 5 per controllare che tutto fosse a posto e la macchina organizzativa funzionasse alla perfezione. Sono soddisfatto, anche per la straordinaria prova di compattezza e coesione che ha dato la squadra dei miei collaboratori. Lavoriamo uniti per questa terra e i suoi prodotti, convinti di operare per il bene non solo economico della nostra gente”, conclude soddisfatto Garlet.

Non meno felici dell’ottimo esito del record i due giovani coordinatori e promotori dell’iniziativa, Andrea Andrighetti ed Andrea Nascimbene, da cui è partita l’idea di questo nuovo record legato ai prodotti della terra , a 10 anni dall’analoga sfida che aveva riguardato la polenta. “Con questa iniziativa abbiamo richiamato l’attenzione dei media a livello nazionale ed addirittura internazionale; un gran bel biglietto da visita per Cesio e più in generale per la nostra terra e per tutto quanto più offrire”, dicono soddisfatti.
Lo gnocco più lungo del mondo è stato poi trasferito dal tavolo di gara alle cucine e alle tavole dei quasi 500 commensali giunti presso gli impianti di Cesiomaggiore per degustare il prelibato risultato finale della sfida. E siamo solo all’inizio…da venerdì 24 agosto i tendoni di Pradenich ospiteranno infatti la 18esima edizione della Festa della Patata. Con affluenza che è quasi scontato aspettarsi…da record!

Share

Comments are closed.