Wednesday, 24 July 2019 - 00:08

Gli animali che arrampicano. Venerdì ore 18 la conferenza al Forte di Monte Ricco

Ago 19th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Meteo, natura, ambiente, animali, Pausa Caffè

Venerdì 24 agosto – Gli animali che arrampicano e che si spostano in quota, un incontro aperto al pubblico a cura del duo artistico Penzo+Fiore, nella mostra Brain-tooling di Dolomiti Contemporanee al Forte di Monte Ricco (Pieve di Cadore).

Forte Monte Ricco – Pieve di Cadore (foto G. De Donà)

Gli animali che arrampicano e che si spostano in quota
Venerdì 24 agosto 2018
ore 18.00 – Forte di Monte Ricco, Pieve di Cadore  (BL)
con: Cesare Sacchet e Daniele Comiotto, esperti di fauna selvatica del Corpo di Polizia Provinciale; Lino De Lorenzo, cacciatore; Gianluca D’Incà Levis, curatore.
In collaborazione con: Provincia di Belluno

Venerdì 24 agosto 2018 alle 18.00, Forte di Monte Ricco a Pieve di Cadore ospiterà la seconda conversazione ideata dal duo Penzo+Fiore, questa volta per indagare le leggi dell’alta quota.
L’incontro è aperto al pubblico.
Dopo aver parlato, lo scorso 13 luglio, di piante che sfidano l’altezza, si approfondiscono ora alcuni temi legati agli animali del territorio, in particolare ungulati e grandi predatori.

La serie di incontri pensati da Penzo + Fiore intavola un corpus di riflessioni tematiche a partire dal concept centrale di Brain-tooling, la mostra collettiva di DC al Forte, ovvero il tema dell’arrampicata culturale, dell’aderenza tra pratica artistica e paesaggi fisici, mentali, proiettivi, e della necessità di adottare strumenti di progressione/ricerca che leggano, e trasformino, luoghi uomini e paesaggi.

“Come artisti, nel momento in cui ci troviamo a dover indagare un tema che non ci appartiene, sappiamo che gli unici punti da cui partire sono l’osservazione del contesto e un’indagine diretta, compiuta attraverso il coinvolgimento di quei soggetti che possano aiutare a creare prima di tutto un orizzonte di senso, poi una priorità nell’organizzare i nodi di interesse più significativi”.

Chiamati a riflettere sul tema dell’arrampicata come azione umana e atto di volontà che accomuna l’artista allo scalatore, gli artisti decidono di innescare un dispositivo di conoscenza collettiva creando dei gruppi di discussione in grado di sviscerare da diversi punti di vista i temi proposti, per riuscire a distillarne l’essenza.

Il secondo incontro della serie Gravità – questo il titolo dell’installazione del duo presente al Forte, da cui si origina la riflessione e il programma delle presenti conversazioni – si focalizza su due tematiche in particolare: da un lato la presenza di ungulati nel territorio dolomitico, guardati anche attraverso la focale dell’interazione uomo-animale, dall’altro il tema dei grandi predatori, lupo e orso, in transito o stanziali in zone limitrofe ai territori antropizzati.
Esso verrà esposto da Cesare Sacchet e Daniele Comiotto, esperti in fauna selvatica del Corpo di Polizia Provinciale della Provincia di Belluno, che partecipa attivamente all’evento, patrocinandolo.
Interverranno nella conversazione, che prevede la proiezione di immagini e video, Lino de Lorenzo e il curatore di Dolomiti Contemporanee, Gianluca D’Incà Levis.

“Tra le varie cose cercheremo di conoscere gli ungulati, i segreti delle loro zampe ma anche del loro sangue ricco di globuli rossi per ossigenarsi meglio in alta quota.
Parleremo del cervo Cristopher con la sua “madre adottiva” Gianluca D’Incà Levis, che l’ha allevato, prima di restituirlo alla libertà. Scopriremo la testata dell’animale che ha fatto sgorgare da Dolomiti Contemporanee latte e inchiostro. Guarderemo negli occhi i grandi predatori senza averne paura, ma anzi sfatandone i miti negativi, senza sottovalutare la delicata relazione tra fauna selvatica e territori antropizzati.
Questo dialogo relazionale farà sì che il cristallo della nostra installazione gravità venga scalfito… perché sono le parole e gli incontri a cambiare le cose, anche nell’arte”.

L’incontro si intende come una conversazione aperta a tutti coloro che vogliano confrontarsi su questi temi, che abbiano testimonianze o riflessioni da proporre, che vogliano sperimentare una tipologia di ricerca basata sul confronto diretto tra le persone, ognuna delle quali portatrice di uno sguardo differente.
È possibile confermare la propria presenza scrivendo a: info@penzofiore.it o info@dolomiticontemporanee.net

INFO:
www.penzofiore.it/gravitagrave.html
info@penzofiore.it

INFO mostra collettiva Brain-tooling al Forte di Monte Ricco:

Brain-tooling
Forte di Monte Ricco (Pieve di Cadore, Bl)
30 giugno/30 ottobre 2018

a cura di: Gianluca D’Incà Levis, Riccardo Caldura, Petra Cason.

Artisti: Marta Allegri, Michele Bazzana, Andrea Bianconi, Michele Bubacco, T-Yong Chung, Irene Coppola, Ilaria Cuccagna, Evelyn Leveghi, Fabiano De Martin Topranin, Barbara De Vivi, Hannes Egger, Chiara Enzo, Enej Gala, Andrea Grotto, Stefano Moras, Marta Naturale, Penzo e Fiore, Nazzarena Poli Maramotti, Marta Spagnoli, Cristina Treppo, Caterina Erica Shanta, Luka Sirok, Francesco Zanatta, Christian Manuel Zanon.

Orari di mostra:
Nei mesi di luglio e agosto, aperto tutti i giorni in orario 10.00-13.00 e 15.30-18.30.
Nel mese di settembre aperto dal martedì alla domenica, in orario 10.00-13.00 e 15.30-18.30.
Nel mese di ottobre aperto solo sabato e domenica, in orario 10.00-13.00 e 15.00-18.00.

info@dolomiticontemporanee.net
press@dolomiticontemporanee.net
www.dolomiticontemporanee.net
www.montericco.it

Share

Comments are closed.