Saturday, 20 July 2019 - 15:32

L’assessore regionale Lanzarin visita a Lamon “Casa charitas” e il Centro di riabilitazione dell’Ulss 1

Ago 17th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Manuela Lanzarin assessore regionale

Venezia, 17 agosto 2018  L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

“Ho accolto con piacere l’invito a partecipare alla quarta edizione della ‘Festa del Residente’ organizzata da Casa Charitas – spiega l’assessore –, nel corso della quale ho potuto intrattenermi con gli ospiti e i loro familiari, cogliendo l’occasione per visitare anche l’ex ospedale di Lamon, oggi diventato centro di riabilitazione”.

Quest’ultimo, dotato di ambulatori, spazi per terapie fisiche, degenze, palestre, piscina, è un presidio che ospita persone affette da disabilità diverse. “Qui vengono aiutate a recuperare le funzioni compromesse e il massimo possibile di autonomia – sottolinea Lanzarin –, offrendo un’importante servizio riabilitativo in campo neurologico, ortopedico, logopedico, ecc. Oltre a essere un punto di riferimento per l’area feltrina e bellunese, richiama pazienti anche dalla vicina provincia di Trento, a testimonianza dell’ottima qualità dei suoi servizi e delle prestazioni che qui vengono erogate”.

“Casa Charitas”, invece, è un centro che offre a persone auto e non autosufficienti, di età superiore ai 65 anni, in condizioni psico-fisiche o sociali non sono assistibili a domicilio, una serie di servizi a carattere residenziale, sia definitivi che temporanei. “Un genere di struttura che, in considerazione del costante invecchiamento della nostra società – conclude Lanzarin –, si sta rivelando preziosa anche in questi territori. ‘Casa Charitas’ sta concorrendo all’aggiudicazione di fondi regionali al fine di potenziare i propri servizi e l’intenzione, vista la domanda sempre più pressante, è quella di concentrarsi sui crescenti problemi determinati dalle demenze”.

Share

Comments are closed.