Saturday, 19 October 2019 - 11:27
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Azzalin (PD): “Su Belluno provvedimento centralista: la maggioranza non concede la piena autonomia nemmeno su caccia e pesca”

Ago 1st, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Graziano Azzalin – consigliere regionale Pd

Venezia, 1 agosto 2018  “Ancora una volta la maggioranza conferma autonomista a seconda delle convenienze. E a rimetterci è Belluno che nonostante lo Statuto, la Legge 25 e un referendum che aveva dato una forte spinta, non ottiene la piena autonomia su caccia e pesca. Questa legge è un passo in avanti troppo corto. Era un banco di prova per l’amministrazione, neanche troppo complicato: non sarebbe stato un salto nel buio, poiché Belluno ha alle spalle 30 anni di gestione, si trattava di conferire una parte di funzioni che la Provincia già esercitava. Chi governa la Regione ha una concezione singolare di autonomia: ‘In montagna continuo a decidere io perché di loro non mi fido’. Siamo al teatro dell’assurdo”. Così Graziano Azzalin, relatore di minoranza, commenta l’astensione del Partito Democratico sul ‘Riordino delle funzioni provinciali in materia di caccia e pesca’ riguardante Belluno.

“È un grave errore cambiare un sistema che funziona, tornando a centralizzare. Sarebbe bastato un piccolo passo per migliorare il provvedimento e renderlo coerente con la nostra legislazione ma la maggioranza, al solito, è stata sorda non accogliendo i nostri emendamenti. Ricordo però che i bellunesi hanno sì votato Zaia, ma anche a favore del referendum per l’autonomia della Provincia lo scorso ottobre. Evidentemente la Lega e i suoi alleati pensano che per risolvere i problemi concreti della Montagna basti un Consiglio straordinario sulla Marmolada”.

Share

Comments are closed.