Friday, 19 October 2018 - 13:54

Legittima difesa. La critica dell’Associazione BellunoInComune a Di Maio: “Tutto è lecito, purché si governi”

Lug 18th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Lettere Opinioni, Prima Pagina

Inizia ufficialmente oggi in commissione Giustizia al Senato l’iter per modificare la normativa sulla legittima difesa. Al momento ci sono cinque disegni di legge depositati a Palazzo Madama: uno della Lega, due di Forza Italia, uno di Fratelli d’Italia, uno di iniziativa popolare. E si attende qualcosa anche dal Movimento 5 Stelle.

Ma cosa ne pensava il leader pentastellato Di Maio prima che il contratto con Salvini imponesse la linea da seguire?

Ecco cosa ne pensa l’Associazione BellunoInComune, che ricorda cosa diceva qualche tempo fa Di Maio al riguardo.

” Uno stato serio, consapevole delle sofferenze della comunità non dovrebbe consentire ad un singolo individuo di detenere tutte quelle armi in casa” ( maggio 2015).

Ma non solo, il 25 gennaio 2018 intervistato da Belpietro su RETE4 affermava: “Vorrei fare in modo che una persona non si debba difendere con un’arma da uno che gli entra in casa”.

Ancora una volta, pertanto, dobbiamo rilevare come le posizioni del M5S siano del tutto provvisorie e mutevoli, dettate esclusivamente dall’ opportunità politica del momento.
Purché si governi, purché ci sia un ritorno in nomine e prebende tutto è lecito.
Il governo del cambiamento – conclude la nota dell’Associazione –  ci sta riservando un campionario di gattopardismo e prostituzione intellettuale, senza precedenti.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.