Sunday, 16 December 2018 - 17:21

“Estate Partecipando”, ancora posti disponibili. Tomasi: “Sono occasioni di crescita e di scambio reciproci, attività non soltanto formative, ma esperienze dirette di cittadinanza attiva”

Lug 18th, 2018 | By | Category: Prima Pagina, Scuola, Società, Istituzioni

Sta per concludersi il primo turno di “Estate Partecipando” 2018: l’iniziativa, giunta alla sua 12ma edizione, vede impegnati una trentina di studenti tra i 16 e i 17 anni in piccoli lavori di tipo amministrativo, manutentivo o ricreativo in alcuni servizi del Comune di Belluno. Da lunedì 23 luglio partirà il secondo turno, mentre lunedì 13 agosto inizierà il lavoro il terzo e ultimo gruppo: per questi due periodi, sono ancora disponibili dei posti sia nei centri estivi che negli uffici amministrativi, e per partecipare è necessario recarsi allo Sportello dei Cittadini, in Piazza Duomo, per compilare il modulo di iscrizione.

Tutti i giovani saranno impegnati per un periodo di tre settimane, 20 ore settimanali, ripartite su cinque giorni alla settimana. Come “premio” per il loro impegno, oltre all’attestato utile per il riconoscimento di eventuali crediti formativi scolastici, i ragazzi riceveranno un buono dal valore di 200 euro per l’acquisto di libri scolastici, libri di narrativa, saggistica o materiale di corredo scolastico.
In questo primo turno, alcuni dei ragazzi hanno seguito le attività dei centri estivi, altri si sono occupati di attività amministrative nei vari uffici comunali, altri ancora invece sono stati affidati al gruppo di protezione civile, che li ha impegnati in piccoli lavoretti di manutenzione; tre di loro si sono occupati, in collaborazione con altri volontari, del riordino della storica Scuola Gabelli, con il trasferimento di alcuni arredi storici e materiale didattico presso altri istituti (destinati poi a rientrare “a casa” una volta ultimati i lavori di recupero della struttura) e lo smaltimento di altro materiale custodito al piano inferiore: «un aiuto veramente importante sotto il profilo della volontà e della mole di lavoro svolta», commentano i loro responsabili.

Valentina Tomasi

«Il lavoro alla Scuola Gabelli non è solo un’operazione di “pulizia”, ma anche l’occasione per conoscere realmente da vicino una delle realtà storiche della nostra città. – commenta l’assessore alle politiche sociali, educative e dell’istruzione, Valentina Tomasi –

Con Estate Partecipando, i ragazzi si mettono alla prova affiancando i dipendenti comunali nei diversi servizi e uffici, dalle manutenzioni del territorio al centro estivo, fino ai servizi di archivio e della cultura.

Sono occasioni di crescita e di scambio reciproci: attività non soltanto formative, ma esperienze dirette di cittadinanza attiva, di sviluppo e promozione del senso di appartenenza alla comunità, di responsabilizzazione.

Questo è uno dei tanti percorsi sui quali investiamo e crediamo per far crescere al meglio i nostri cittadini, a partire dai più piccoli».

Share

Comments are closed.