Sunday, 21 October 2018 - 13:28

La droga arriva con il corriere. Il Nucleo investigativo dei carabinieri di Belluno intercetta i plichi contenenti sostanze stupefacenti. Arrestati due uomini

Lug 16th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

La logistica è l’anima del commercio. Non fa eccezione a questa regola della globalizzazione nemmeno il mercato della droga.  Il Nucleo investigativo dei carabinieri di Belluno, con il personale in divisa della Stazione di Trichiana, infatti,  hanno intercettato un traffico di droga internazionale con destinazione Belluno.

La vicenda inizia alcuni mesi fa, quando una segnalazione proveniente da canali riservati dei carabinieri informa del sequestro di un plico postale avvenuto in Germania, contenente stupefacente diretto ad un uomo di Belluno.
Scatta quindi l’indagine del Nucleo investigativo per accertare se l’uomo fosse in qualche modo legato allo spaccio. Ma nulla risulta in capo all’uomo se non l’imprudenza di essersi prestato quale recapito di merci per terze persone con la modesta contropartita di una ricarica telefonica da 20 euro per ogni pacco consegnato.
L’uomo era stato agganciato telefonicamente da una sedicente società di spedizioni che l’aveva convinto ad aderire alla proposta.
Poiché recentemente era stata fatta una consegna, le indagini si rivolgevano verso il proprietario di quell’abitazione e nella perquisizione di venerdì scorso veniva rinvenuto un sacchetto contenente 400 grammi di marijuana.
Successivi elementi indirizzavano le indagini dei carabinieri verso l’abitazione di un secondo uomo, dove infatti venivano rinvenuti  altri 600 grammi di marijuana e 1500 euro circa in contanti, oltre a diverso materiale informatico giudicato interessante.

Due i provvedimenti emessi dal giudice nei confronti dei due uomini indagati, uno finito in carcere e l’altro agli arresti domiciliari.

 

Share

Comments are closed.