Wednesday, 21 August 2019 - 13:23
direttore responsabile Roberto De Nart

Il violino di Sofia Bolzan al Matinée con vista sulle Dolomiti, domenica all’Osteria dal Bocia

Giu 29th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Belluno – Terzo appuntamento dell’anno per la rassegna concertistica “Matinée” dell’Osteria dal Bocia in piazza dei Martiri domenica mattina alle 11.30. Dopo il duo di chitarra e flauto e dopo il tocco magico sulla tastiera della pianista bellunese Silvia Tessari, protagonista di questa settimana sarà una violinista, Sofia Bolzan, accompagnata al pianoforte da Maria Marchioro.
Ancora giovani, ancora donne e ancora talentuose. È rosa, finora, la rassegna che il locale di piazza dei Martiri dedica alla musica classica e ai giovani musicisti del Veneto. Un calendario pensato per accompagnare con eleganza l’aperitivo o la colazione della domenica mattina, una pausa insolita e un motivo in più per raggiungere il centro storico anche nel week end.

Il programma prevede l’esecuzione di “Salut d’amour” di Elgar, “Il cigno” di Saint Saens, “Il cantabile” di Paganini, “Valzer poetici” di Granados, “Thais” di Massenet, “Traumerei” di Schuman e “Seis hojas de album” di Isaac Albeniz.

Protagonista, si è detto, sarà il violino di Sofia Bolzan, musicista di Camposampiero diplomatasi al conservatorio Steffani di Castelfranco con il massimo dei voti. Da lì la partecipazione a masterclass tenute da maestri di fama internazionale come Ilya Grubert, Eliot Lawson, Roberto Baraldi, Fabian Rieser, Enzo Porta. Ha collaborato e collabora tuttora con molte orchestre, fra le quali: Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, Orchestra da camera Lorenzo da Ponte, NovArtBaroqueEnsemble, Venice Chamber Orchestra, Orchestra Giacomo Facco. Da Giugno 2018 entra a far parte stabilmente del Quartetto Manfredi. Insegna violino presso la scuola di musica “Accademia Filarmonica”.

Ad accompagnarla al pianoforte ci sarà Maria Marchioro. Diplomatasi al conservatorio di Castelfranco, dal 2015 la musicista è docente di pianoforte presso l’Accademia Filarmonica di Camposampiero; dal 2014 lavora presso l’Associazione “Ali di Cera” di Tezze sul Brenta, e dal 2018 presso l’Associazione “Sipario aperto” di Piombino Dese. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazione cameristica. La sua passione per la musica da camera e l’accompagnamento pianistico l’hanno portata a lavorare in qualità di accompagnatore ufficiale del concorso internazionale “Diapason d’oro” di Pordenone.

Share

Comments are closed.