Monday, 26 August 2019 - 12:02
direttore responsabile Roberto De Nart

Riqualificazione sostenibile di Misurina. L’Università di Ferrara premia il progetto di Andrea Guiatti

Giu 25th, 2018 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina, Scuola

Martedì 26 giugno 2018 all’Università di Ferrara, una giuria composta da diversi architetti di fama internazionale, premierà le migliori tesi che hanno elaborato un progetto di sostenibilità ambientale nell’ultimo anno accademico.

Lago di Misurina

Andrea Guiatti ha ottenuto il secondo premio con la sua tesi dal titolo “Misurina 3.0”. Andrea Guiatti, assiduo frequentatore di questa splendida località, ha progettato la riqualificazione di Misurina e dei parcheggi ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, nel rispetto dell’ambiente e tenendo in debita considerazione lo sviluppo tecnologico che subiranno, nei prossimi anni, i mezzi di comunicazione ed in particolare le autovetture ed il nostro modo di viaggiare.

Il Premio Italiano Architettura Sostenibile, giunto alla sua tredicesima edizione, alla quale hanno preso parte quasi 100 neolaureati provenienti da tutta Italia, nasce all’interno della cornice dell’ormai conosciuto “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”, ideato e promosso nel 2003 dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara e dall’azienda Fassa Bortolo e che da quasi quindici anni incentiva e promuove progetti di architettura che sappiano rispettare e coesistere con l’ambiente circostante e che considerino la sostenibilità come punto di partenza dell’azione progettuale.
Nel 2014 il Premio ha assunto una nuova veste, prevedendo la suddivisione con scadenza biennale in “Premio Italiano Architettura Sostenibile”, riservata a Tesi di Laurea, Dottorato o Master Post-Laurea, e “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”, dedicato alle opere realizzate da professionisti e studi della scena mondiale. Tale divisione ha voluto incentivare la partecipazione di neo laureati e la ricerca nelle Università e negli Istituti di Formazione in territorio italiano attraverso una manifestazione dedicata solamente a loro.
L’iniziativa per la XIII Edizione ha previsto la suddivisione dei progetti partecipanti in tre categorie:
– Architettura e tecnologie sostenibili;
– Progettazione urbana e paesaggistica sostenibili;
– Design sostenibile.

Nella sezione Progettazione Urbana e Paesaggistica Sostenibili, ricevono le medaglie previste dal bando due ricerche sviluppate presso il Dipartimento di Architettura dell’università di Ferrara. Il lavoro di Giuseppe Macaluso e Pietro Manaresi vince la medaglia d’Oro (modello di gestione e sviluppo di enclave rurali in Congo) mentre la medaglia d’Argento è stata assegnata ad Andrea Guiatti (progetto di nuove infrastrutture per Misurina).

 

 

Share

Comments are closed.