Tuesday, 13 November 2018 - 03:22

Matinée con vista sulle Dolomiti. Silvia Tessari, musicista di fama internazionale, domenica mattina all’Osteria dal Bocia

Giu 23rd, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Belluno – La cittadina dolomitica sforna talenti e li coltiva. Domenica 24 giugno dalle 11.30, nell’ambito della rassegna concertistica “Matinée”, sarà ospite sulla terrazza del noto locale di piazza dei Martiri, l’artista di fama internazionale Silvia Tessari.

Nata ad Agordo 34 anni fa, diplomatasi al conservatorio di Padova a soli diciassette anni con il massimo dei voti, Tessari è un talento del pianoforte. Ha coltivato il suo virtuosismo formandosi con maestri noti come Giorgio Lovato, Shelley, Martinez Mehner, Bogino, Canino e Slesarev e ha ottenuto con il massimo dei voti il diploma di perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia a Roma. Premiata in numerosi concorsi in Italia, borsista al Mozarteum di Salisburgo, al festival wagneriano di Byreuth e all’AB Festival of Music di New York, è stata anche selezionata per esibirsi come solista e camerista nel prestigioso Encuentro de Musica y Academia di Santander nelle stagioni 2012 – 2013.

Sue esecuzioni sono state trasmesse dal programma radiofonico Classic Shock, da Radio Vaticana e in diretta streaming sulla piattaforma Classic Planet. Ha tenuto recital in tutta Italia e ha partecipato alla tournée mondiale dei vincitori di Ibla Grand Prize 2017 in Asia e Usa.
Domenica sarà ospite d’onore del “Matinée”, rassegna del noto locale di Belluno dove si esibiscono ogni settimana grandi nomi del panorama jazz e classico nazionale e internazionale. Una sala concerti del tutto originale, affacciata sul salotto buono del capoluogo e con le Dolomiti patrimonio Unesco a fare da cornice. Il programma prevede la “Ballata n.1 op.23” di Chopin, “Gretchen am Spinnrade, Auf dem Wasser zu singen, Erlkoenig” di Schubert – Liszt, “San Francesco d’Assisi, la predica agli uccelli”, “San Francesco di Paola cammina sui flutti” e “Rapsodia ungherese n.6” di Liszt e “L’isle joyeuse” di Debussy.
Inizio concerto alle 11.30.

Share

Comments are closed.