Monday, 26 August 2019 - 11:30
direttore responsabile Roberto De Nart

Individuato l’aliante. Pilota senza vita

Giu 12th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Belluno, 11 – 06 – 18  Attorno alle 11 di lunedì, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che stava passando nelle vicinanze impegnato in un’altra missione, ha visto l’aliante non rientrato ieri all’aeroporto di Belluno dopo il decollo del pomeriggio. Il velivolo era precipitato in zona Le Piaie, tra il Monte Serva e il Monte Pelf, a 1.800 metri di quota. L’eliambulanza ha subito sbarcato tecnico di elisoccorso, medico e infermiere, che hanno solamente potuto constatare il decesso del pilota, Angelo Maresco, 59 anni, di Castello di Godego (TV). Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma ricomposta è stata recuperata con un verricello e trasportata all’ospedale di Belluno.  Alle operazioni ha partecipato anche un elicottero UH205 dell’Esercito italiano decollato dalla base Aves di Casarsa della Delizia.

L’allarme per il mancato rientro era scattato domenica. Attorno alle 19 erano iniziate le ricerche, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore era decollato per sorvolare le montagne dell’Alpago, il Col Visentin, il Serva a seguito della segnalazione del mancato rientro di un aliante decollato nel pomeriggio dall’aeroporto di Belluno. Contestualmente era stato allertato anche il Soccorso alpino dell’Alpago, poiché l’ultimo ponte telefonico agganciato era quello di Tambre. I soccorritori avevano effettuato le ricerche con le auto nelle valli principali, controllando i pendii di Dolada e Teverone. Mentre l’elicottero del Suem e quello dei Vigili del Fuoco avevano effettuato le ricognizioni.

Share

Comments are closed.