Monday, 26 August 2019 - 11:37
direttore responsabile Roberto De Nart

“Quattro chiacchiere al Bocia con…” Ezio Franceschini e Francesco Aliprandi. Martedì alle 18 il via alla rassegna letteraria, mercoledì Jazz con Michele Polga

Giu 11th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

L’Osteria dal Bocia è pronta per tagliare il nastro di una nuova rassegna. Si chiamerà “Quattro chiacchiere al Bocia con…” e porterà sulla terrazza, ogni primo martedì del mese, scrittori, artisti, personaggi bellunesi e non. Il primo incontro letterario è in programma per domani alle 18 e il protagonista sarà il giornalista, scrittore e skipper veneziano Ezio Franceschini, autore del romanzo “La botte di Hemingway”; sarà lui ad inaugurare la nuova iniziativa incontrando il professore e critico d’arte Francesco Aliprandi per parlare di avventura, di letteratura di mare e di costa.
Lettori e lettrici, amanti del mare e della montagna, letterati e filosofi, amanti del dolce far nulla, viveur, studenti, pensionati, lavoratori, l’appuntamento, organizzato in collaborazione con la libreria “Le due zitelle”, è rivolto a tutti..
Nel cuore delle Dolomiti Franceschini e Aliprandi ci parleranno di mare e di letteratura. I racconti dello scrittore sanno di sale, di avventura, di sole, di addii e incontri, di amicizie ritrovate, di passioni e disincanti. All’ombra delle moderne vele vagabondi, marinai, capitani e armatori sognano l’avventura, che forse è già passata. Così il popolo della vela, tenero, malinconico, esilarante, insegue i suoi sogni e il suo destino tra porti e isole, dagli atolli venezuelani fino alla laguna di Venezia.
Aliprandi intesserà con lo scrittore un dialogo tra amici, tra critica letteraria, retroscena, storia di gente e di mare. Accompagnerà il tutto la voce di Valentina Fant, che farà sbirciare tra le pagine del libro proponendo letture sparse.

Il calendario degli appuntamenti proseguirà quindi mercoledì, con il nuovo live del “Belluno City Jazz Festival”.
Jazz, jazz e ancora jazz. Il Festival nato nel cuore delle Dolomiti per portare nel capoluogo di montagna, stretto tra Venezia e Cortina, i grandi nomi internazionali della musica, riaccende le casse mercoledì. L’ospite di questa settimana sarà il “Michele Polga Trio”.

Ovvero il trio di musicisti formato da Michele Polga al sax, Mattia Magayelli al basso e Luca Colussi alla batteria. Un trio senza strumento armonico, dove la libertà e l’ascolto reciproco tra musicisti, solisti e accompagnatori al tempo stesso, sono il terreno fertile di una interazione che fa fluire la musica. Il repertorio del gruppo è composto da brani originali e dalla rielaborazione di alcuni standards, con l’intenzione di creare un suono nuovo e unico, basato sull’interplay tra i musicisti.
Ciò che distingue Polga e tutti i suoi progetti, in una scena jazzistica internazionale molto ampia, è la sua capacità di “fraseggiare” e la coerenza dei suoi assoli. Tra i suoi colleghi italiani, si distingue per la sua capacita di tradurre in chiave moderna la tradizione, per il livello elevato delle sue prestazioni e per l’originalità delle sue composizioni. Questi aspetti lo hanno inserito in un gruppo di musicisti che offrono performance uniche in tutto il mondo.
Inizio concerto alle 20.30.
Il Festival proseguirà fino alle fine dell’anno, con appuntamenti settimanali ogni mercoledì sera.

Share

Comments are closed.