13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 4, 2020
Home Cronaca/Politica Prosecco. Azzalin (PD): "Inaccettabili altri 150mila per la candidatura Unesco. Vogliamo trasparenza...

Prosecco. Azzalin (PD): “Inaccettabili altri 150mila per la candidatura Unesco. Vogliamo trasparenza su come vengono spesi i soldi pubblici”

Colline del Prosecco

Venezia, 26 aprile 2018  –  “Cosa c’entra con i Grandi eventi la candidatura delle Colline del Prosecco a patrimonio dell’Unesco? Nulla. Eppure a questa candidatura vengono destinati ben 150mila euro, il 10% dell’intero capitolo di spesa per i Grandi Eventi del 2018. Non si tratta di essere ‘contro il Veneto’, ma di chiedere e ottenere trasparenza su come vengono spesi i soldi pubblici. E Zaia ha il dovere di rispondere”.

La domanda è del consigliere del Partito Democratico Graziano Azzalin che torna sulla nuova delibera della Giunta regionale sulla promozione dei Grandi eventi, che approderà in Terza commissione la prossima settimana: la precedente aveva ricevuto parere negativo poiché non erano specificate le somme destinate ai singoli progetti, come invece prescritto dalla legge.

Graziano Azzalin

“Era una sorta di cambiale in bianco e per questo irricevibile, solo a distanza di quasi un mese sono arrivate le cifre. Ciò la dice lunga sulla trasparenza di determinati atti. Oltretutto il responso dell’Unesco ci sarà a giugno: i giochi, dunque sembrano fatti, a cosa servono altri 150mila euro dopo i tanti soldi già spesi nell’arco di dieci anni, sia dalle istituzioni (circa 500mila euro soltanto dalla Giunta) che dai privati? A saldare dei debiti pregressi? Sulla questione ho presentato un’interrogazione a risposta scritta, ancora senza risposta, riguardante la rendicontazione delle spese e il carteggio tra Regione Icomos Italia, chiedendo un accesso agli atti che mi è stato negato perché ‘rischierebbe di compromettere il buon esito del procedimento amministrativo’. Non possono però esserci zone d’ombra, perché non sono risorse personali di Zaia, ma di tutti i veneti, Quindi chiediamo al Presidente di venire in Commissione a darci una spiegazione esauriente della sua scelta”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Giornata di pulizia in Nevegal, 40 volontari in azione sui sentieri

Grande successo per l'iniziativa di sfalcio e pulizia dei sentieri del Nevegal, che questa mattina ha raccolto ben 40 volontari che dalle 7.30 fino...

Code in Alemagna, Padrin: «Nell’estate della montagna non possiamo permetterci di perdere turisti per colpa degli ingorghi»

«Non possiamo più sopportare gli ingorghi del traffico. In un’estate che potrebbe essere quella giusta per la nostra montagna, non possiamo permetterci il rischio...

Due interventi in montagna

Alle 13.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sorgenti del Piave, a Sappada (UD), dove un ciclista era...

Aumenta il rischio di contagio coronavirus. Lunedì una nuova ordinanza Zaia con regole più restrittive

Torna l’allarme contagio. Nelle vicine Slovenia, Serbia e Croazia il virus ha ripreso la sua corsa e i contagi sono aumentati. Non va meglio...
Share