13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 3, 2020
Home Cronaca/Politica Caccia al padre tunisino che si è dileguato con i due figli

Caccia al padre tunisino che si è dileguato con i due figli

Belluno, 24 aprile 2018  –  L’elicottero del nucleo carabinieri di Belluno ha terminato da poco una attività di ricognizione con esito negativo nella Valbelluna, alla ricerca di un furgone bianco presumibilmente condotto dal cittadino tunisino Methenni Jamel che domenica scorsa, 22 aprile, ha sottratto alla moglie i due figli di 4 e 2 anni allontanatosi verso una destinazione ignota.

L’uomo, che vive a Gries (Bolzano) con la moglie 28enne italiana, è stato visto questa mattina con una bambina verso le 6.30 – 7 vicino alle scuole di Mel mentre faceva un bisogno fisiologico. Richiamato da una signora si allontanava rapidamente scusandosi. La donna al momento non ha dato importanza all’episodio, ma parlando con un’amica si ricordava del fatto di cronaca riportato dalla stampa. Si è quindi rivolta ai carabinieri di Mel dove ha riconosciuto lo straniero dalla fotografia.

Share
- Advertisment -



Popolari

Aumenta il rischio di contagio coronavirus. Lunedì una nuova ordinanza Zaia con regole più restrittive

Torna l’allarme contagio. Nelle vicine Slovenia, Serbia e Croazia il virus ha ripreso la sua corsa e i contagi sono aumentati. Non va meglio...

We(lf)are Dolomiti: è il nuovo logo del Fondo Welfare. Premiati oggi a Palazzo Piloni i vincitori del concorso di idee. Padrin: «La collaborazione è la...

È frutto di una collaborazione tra due scuole del capoluogo, il nuovo segno distintivo del Fondo Welfare e Identità Territoriale. «Come frutto di collaborazione...

Trasporto pubblico locale: nuovo orario estivo in vigore da lunedì 6 luglio, anche con corse turistiche. Scopel: «Un ulteriore passo avanti. Stiamo cercando di tornare...

Entrerà in vigore da lunedì prossimo (6 luglio) l'orario estivo del trasporto pubblico locale. La Provincia ha dato il via libera oggi alla proposta...

Lavori in Crepadona. La copertura del chiostro sarà pronta a settembre

Nonostante l'interruzione forzata di due mesi a causa dell'emergenza sanitaria covit, la nuova copertura prefabbricata del cortile interno della Crepadona non subirà ritardi e...
Share