Tuesday, 24 April 2018 - 03:01

Sostanze inquinanti in una gallina del Parco Colli Euganei. Zanoni (PD): “Dopo le analisi di Arpav sul terreno aspettiamo quelle dell’Ulss su pollame e mais. Deve essere fugato ogni dubbio sulla sicurezza alimentare”

Apr 17th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Andrea Zanoni – consigliere regionale Pd

Venezia, 17 aprile 2018  –  “Sui rischi per la salute dei cittadini non possono esserci zone d’ombra, per questo chiederemo i risultati delle analisi effettuate dall’Ulss Euganea su pollame e mais, augurandoci che i tempi siano brevi”. Così Andrea Zanoni e Claudio Sinigaglia, consiglieri del Partito Democratico, commentano la risposta all’interrogazione presentata lo scorso 24 novembre dopo che uno studio, effettuato da un laboratorio di biologici certificato dal Miur, aveva rivelato la presenza di sostanze inquinanti in una gallina del Monte Ricco, nel cuore del Parco dei Colli Euganei: diossine, furani e Pcb, tre volte superiore al limite di legge.

“Ci è stato detto del sopralluogo di Ulss, Arpav, Carabinieri di Monselice e Nas di Padova nell’area pochi giorni dopo la denuncia e di come, dalle successive analisi del terreno, sia emerso che i valori delle diossine sono in linea con quelli riscontrati in altre zone urbane del Veneto, sono risultati invece superati i limiti di legge per gli idrocarburi su un campione di terreno prelevato vicino al parcheggio auto di una scuola, come per il cancerogeno benzoapirene. La preoccupazione, tuttavia, deriva dal fatto che nella zona di Monselice per anni hanno funzionato contemporaneamente per anni ben tre cementifici (uno a Este, gli altri due a pochi metri dal centro della Città della Rocca). Per questo – aggiungono i consiglieri – Arpav ha assicurato che farà un ulteriore monitoraggio sulle aree di ricaduta che sono state interessate dalla presenza dei tre impianti. Inoltre l’Ulss, secondo quanto riferito in aula dalla Giunta, ha effettuato lo scorso 15 gennaio un campionamento oltre che sul terreno, anche su una gallina e su del mais utilizzato come mangime. Sono passati tre mesi, ma i risultati ancora non sono disponibili. Continueremo perciò a sollecitare l’assessore Coletto fin quando non verrà in Consiglio a renderli pubblici”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.