13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 3, 2020
Home Cronaca/Politica Asili nido. Valentina Tomasi: "Tariffe invariate. Già al lavoro per avere più risorse"

Asili nido. Valentina Tomasi: “Tariffe invariate. Già al lavoro per avere più risorse”

Approvate dalla Giunta comunale le tariffe degli asili nido per l’anno 2018-2019: nessuna modifica rispetto agli anni precedenti, nonostante le novità sul piano dei contributi nazionali e regionali.
«Abbiamo mantenuto invariate le tariffe per venire incontro ai nostri concittadini. – spiega l’assessore alle politiche sociali, educative e dell’istruzione, Valentina Tomasi – Un obbiettivo centrato anche quest’anno, grazie ai contributi arrivati dal piano nazionale che ci hanno permesso di pareggiare i minori trasferimenti arrivati quest’anno dalla Regione».

I contributi assegnati dal Piano nazionale d’istruzione 0-6 anni, per il 2017, primo anno di introduzione, ammontano a 12.369,58 euro per l’asilo nido e 4.879,66 per il nido integrato; dalla Regione sono invece arrivati 32.869,11 euro per l’asilo nido (contro i 39.972,13 del 2016, -18%) e 12.966,48 per il nido integrato (16.813,39 nel 2016, -23%).
Le tariffe del servizio vengono così confermate a 14,85 € al giorno, 5,00 € per la presenza al mattino e 4,00 € per quella al pomeriggio; confermate anche le diverse agevolazioni per i residenti sul territorio comunale, con una soglia di accesso basata sull’I.S.E.E. di 16.470,00 €.

«Con questa compensazioni, abbiamo potuto mantenere le stesse tariffe ed agevolazioni. – spiega Tomasi – Con gli altri comuni e con ANCI siamo già al lavoro per incrementare le risorse per il 2018, così da poter inserire nuovi servizi o ridurre le rette. Abbiamo già avviato i contatti con gli istituti comprensivi per valutare quali sono i bisogni e quali le attività che potremmo inserire per andare incontro ai bisogni delle famiglie».

Sul futuro dei contributi, già iniziati i confronti a livello nazionale: «La commissione istruzione di ANCI prosegue nel dialogo con il Ministero ed il governo per il piano e per i riparti 2018 e 2019, – anticipa Tomasi – riparti che vengono effettuati su base capitaria». Nel Comune di Belluno, sono 56 i posti nelle due strutture presenti, che ogni anno fanno registrare il tutto esaurito: 44 nell’asilo nido “Piccolo girasole” di Mur di Cadola e 12 nel nido integrato di Levego.

Share
- Advertisment -



Popolari

Aumenta il rischio di contagio coronavirus. Lunedì una nuova ordinanza Zaia con regole più restrittive

Torna l’allarme contagio. Nelle vicine Slovenia, Serbia e Croazia il virus ha ripreso la sua corsa e i contagi sono aumentati. Non va meglio...

We(lf)are Dolomiti: è il nuovo logo del Fondo Welfare. Premiati oggi a Palazzo Piloni i vincitori del concorso di idee. Padrin: «La collaborazione è la...

È frutto di una collaborazione tra due scuole del capoluogo, il nuovo segno distintivo del Fondo Welfare e Identità Territoriale. «Come frutto di collaborazione...

Trasporto pubblico locale: nuovo orario estivo in vigore da lunedì 6 luglio, anche con corse turistiche. Scopel: «Un ulteriore passo avanti. Stiamo cercando di tornare...

Entrerà in vigore da lunedì prossimo (6 luglio) l'orario estivo del trasporto pubblico locale. La Provincia ha dato il via libera oggi alla proposta...

Lavori in Crepadona. La copertura del chiostro sarà pronta a settembre

Nonostante l'interruzione forzata di due mesi a causa dell'emergenza sanitaria covit, la nuova copertura prefabbricata del cortile interno della Crepadona non subirà ritardi e...
Share