Thursday, 15 November 2018 - 23:45

Sconto gas Ascopiave per redditi Isee inferiori a 18mila euro. Rinnovato l’accordo con i sindacati veneti. De Carli: “Al Caaf Cgil Città e Servizi tutte le informazioni per lo sconto”

Apr 12th, 2018 | By | Category: Prima Pagina, Società, Istituzioni

Mauro De Carli

Rinnovato l’accordo storico tra le società facenti capo al gruppo Ascopiave spa e le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil dell’intero Veneto per la riduzione delle bollette del gas erogate da queste società a favore di cittadini con redditi medio bassi.

“Nella sostanza  – spiega Mauro De Carli, segretario generale della Cgil Belluno – grazie a questo accordo in provincia di Belluno, la società Ascotrade spa (gruppo Ascopiave spa), a fronte delle richieste di utenti che si recheranno ai Caaf sindacali per avere certificazione Isee, effettuerà uno sconto di 15 eurocent per ogni metro cubo di gas erogato: due saranno le condizioni necessarie per godere di questo risparmio, la prima che l’utente abbia una fornitura da mercato libero, quindi non a Maggior Tutela controllato dall’Autority, e la seconda che la sua certificazione Isee sia sotto il valore soglia di € 18.000.
L’importo massimo che nel Veneto potrà essere utilizzato per questa particolare convenzione è di 1,2 milioni di €, cifra massima che viene messa in campo per l’anno 2018, che verrà monitorata nel corso dell’anno e, nel caso fosse raggiunta, si autorizzerebbero le società del gruppo Ascopiave Spa a interrompere la concessione dello sconto.
La CGIL di Belluno dichiara la propria soddisfazione per aver raggiunto anche per il 2018 questo accordo, fra i tanti complessivi a tutela dei cittadini, lavoratori o pensionati, con redditi medio-bassi infatti “ nel corso del 2017 per la prima volta si è avuto un notevole utilizzo della convenzione con Ascotrade, tanto da aver superato la disponibilità economica massima preventivata, il che ostacolava la riproposizione identica del vecchio accordo”
“Con una modifica dei parametri di accesso, tutelando comunque le fasce sociali più deboli sotto i 18.000€ ISEE, è stato possibile dare ancora ai cittadini bellunesi questo importante strumento di risparmio economico anche per l’anno in corso”
Con questa dichiarazione Mauro De Carli- Segretario Generale Cgil Belluno, auspica che l’accordo raggiunto dia soddisfazione alle famiglie e utenti della Provincia di Belluno, ricordando che tramite il Caaf Cgil “Città e Servizi” si possono avere le informazioni dettagliate sull’accordo, e avere l’elaborazione delle attestazioni Isee necessarie per lo sconto.

 

Share

Comments are closed.