13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 8, 2020
Home Prima Pagina Olimpiadi Invernali 2026. Pozza: "La candidatura sta a Cortina come la neve...

Olimpiadi Invernali 2026. Pozza: “La candidatura sta a Cortina come la neve sta sulle Dolomiti patrimonio dell’Unesco”

Mario Pozza

“E’ ora dunque di rispondere alla virtuosità di un territorio con una risposta da parte di tutto il sistema paese”! E’ fermo e deciso il sostegno del presidente della Camera di Commercio e di Unioncamere Veneto Mario Pozza alla candidatura di Cortina alle Olimpiadi invernali 2026.

“Abbiamo le montagne patrimonio dell’Unesco, Belluno è prima città italiana per qualità della vita, abbiamo già attrezzato il territorio per i giochi invernali: quale territorio può risultare miglior candidato se non Cortina?
Un territorio virtuoso, vessato però dalla concorrenza delle regioni a statuto speciale e che dunque ha bisogno di essere rilanciato nelle infrastrutture reali e virtuali. E’ il momento di rispondere alla sua specificità con la candidatura alle Olimpiadi invernali 2026 e a quel disagio che oramai percepisco negli incontri con il sistema impresa e associativo a Belluno. Una coesione sociale che noi istituzioni sentiamo vacillare, perché incoraggiare questo sentimento?
Il territorio deve essere ascoltato. L’Alta velocita è indietro, non c’è banda larga, non c’è una struttura stradale che faciliti gli scambi commerciali e turistici, la montagna ha bisogno di attenzioni per la specificità che la caratterizza”.

E’ il commento del presidente della Camera di Commercio di Treviso – Belluno e di Unioncamere del Veneto Mario Pozza, che ha condiviso con il Governatore Zaia l’occasione di dare una risposta energica fatta di nuove progettualità allo spopolamento sempre più preoccupante della montagna che porta alla volontà di creare nuove opportunità per i giovani e a tutto il sistema socio – economico bellunese.
“Rassicuro – conclude Pozza – che il CONI troverà un’eccellente collaborazione dal mondo istituzionale che si presenta unito, con una collaborazione già messa in campo tra pubblico e privato, dai monti alla pianura garantito dall’istituzione della Camera di Commercio tra le prime in Italia ad aver unito le forze per servire in modo migliore il territorio”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Belluno Alpina e volontari collegano Nevegal e Valmorel dopo 65 anni. Dal Farra: “Bene puntare su Cortina, ma la Regione non dimentichi le Prealpi”

“Avanti decisi su Cortina, mondiali, olimpiadi, la viabilità del Cadore,...alle quali pensiamo sia necessario agganciare (con la concretizzazione di opere strategiche) le Prealpi, dove...

Escursionisti recuperati nella notte

Auronzo di Cadore (BL), 08 - 07 - 20   Ieri sera attorno alle 23 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato per una...

Riflessioni sul Belvedere * di Nadia Forlin

E’ di questi giorni l’approvazione del progetto definitivo della quarta porta di accesso alla città vecchia di Feltre denominato il Belvedere, la terrazza che...

Bitfinex: svelato il mistero dietro il lancio di LEO

La rimonta di Bitfinex presso il pubblico cinese negli ultimi anni ha sorpreso non pochi degli investitori interessati alle criptovalute. L’exchange, infatti, non se...
Share