Thursday, 20 September 2018 - 16:06

Sicurezza del volo. Pdl di De Menech presentato il primo giorno della nuova legislatura: “Segnalare gli ostacoli diventi un obbligo”

Mar 24th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Roger De Menech, deputato Pd

Belluno, 24 Marzo 2018 _ Rendere sicuro il volo degli elicotteri e degli aerei impegnati a bassa quota per le attività di soccorso e di spegnimento degli incendi. Con questo scopo il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato ieri, primo giorno della XVIII legislatura, un progetto di legge per rendere obbligatoria e uniforme la segnalazione degli ostacoli orizzontali e verticali che spesso causano incidenti mortali.

«In Italia, a oggi, non esiste alcuna legge dello Stato che renda sistematicamente obbligatoria l’installazione di accorgimenti per aumentare la visibilità dei cavi di linee elettriche, teleferiche o impianti rilevati di altro genere, eccezion fatta per le adiacenze aeroportuali», ricorda De Menech. «Il pericolo per i voli del Soccorso alpino, delle eliambulanze e della Protezione Civile, è quotidiano e come avvenuto in più casi negli ultimi anni, si tramuta in tragedie irreparabili come quella del 2009 in cui nei pressi di Cortina sono morti quattro operatori del CNSAS di Pieve di Cadore oppure quello che nel giugno 2000 ha coinvolto un elicottero dei vigili del fuoco sui monti Lucretili (Lazio) causando la morte di cinque persone».

Tralicci dell’alta tensione, cavi di teleferiche e funivie sono in molti casi irriconoscibili dai velivoli, in particolare se operano in condizioni di scarsa visibilità e le attuali disposizioni di rango amministrativo in materia di segnalazioni – palloncini, segnalazioni luminose e altro – risultano insufficienti. A peggiorare ulteriormente la situazione numerosi tralicci di supporto alle linee elettriche, elementi essenziali per consentire dall’alto una tempestiva identificazione dei cavi, vengono frequentemente dipinti di verde o di grigio, allo scopo di mitigarne l’impatto paesaggistico.

«Con questo progetto di legge», afferma De Menech, «chiediamo che vengano emanate linee guida univoche per la segnalazione degli ostacoli da parte di un’apposita commissione, nel termine di un anno». A queste disposizioni si dovranno adeguare tutti i proprietari di linee elettriche, impianti a fune ed edifici che costituiscano un ostacolo al volo. Inoltre l’Istituto Geografico Militare dovrà redigere la mappa digitale degli ostacoli orizzontali e verticali e metterla a disposizione degli enti e delle organizzazioni interessati senza alcun onere per queste ultime. Infine viene proposto il coinvolgimento delle Regioni nell’attuazione della legge.

Il Pdl fa parte delle numerose iniziative decise da De Menech a sostegno dell’attività del Soccorso Alpino, avviate fin dalla finanziaria del 2014 e che nell’ultima legge di bilancio 2018, approvata lo scorso dicembre, ha accolto un emendamento del deputato bellunese per aumentare di 1 milione di euro i fondi disponibili per il CNSAS.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. POVERO ROGER,

    dopo che a legislatura quasi scaduta hai fatto di tutto per far approvare il progetto di Terna che ti consentirà di rimanere nella storia come il politico bellunese che ha portato i 380.000 volt in cavo aereo in tutta la Val Belluna
    con il pericolosissimo attraversamento del Piave a poche centinaia di metri dall’aeroporto su tralicci
    alti 50/60 metri ora ti vorresti lavare la coscienza con questa proposta di legge?

    VERGOGNATI !!!

    DOVEVI PRETENDERE L’INTERRAMENTO DELLA LINEA IN TUTTA LA VAL BELLUNA

    E questa proposta di legge la dovevi portare avanti in tempi meno sospetti !!
    (magari prima della batosta elettorale )

    gigi fontana