Tuesday, 24 April 2018 - 02:55

23/25 marzo 2018 – Architetti Arco Alpino al lavoro con Progettoborca all’ex Villaggio Eni di Corte di Cadore

Mar 21st, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Dal 2014, Progettoborca è venuta configurandosi come un’esperienza connettiva, un cantiere culturale-operativo aperto – com’è proprio della fisiologia culturale di Dolomiti Contemporanee- che mette in rete esperienze significative, in diversi ambiti connessi alla progettazione e rigenerazione del Paesaggio e dei territori, in particolare montani.

Progetto Borca: la Colonia (foto Giacomo De Donà)

L’architettura è uno degli strumenti di riflessione e d’azione impiegati a Borca, per riflettere sull’identità e destino dei luoghi, sulla natura e funzione delle pratiche antropiche, sulle prospettive dell’ambiente-risorsa, sulla pianificazione del suo uso.
Nel finesettimana del 23/25 marzo, l’Associazione Architetti Arco Alpino sarà al lavoro all’ex Villaggio Eni di Corte di Cadore.
Si tratta di un Convegno, che si svolge attraverso tre tavoli di discussione, che trovano posto all’interno di alcune delle strutture del Villaggio di Corte (Colonia, Hotel Boite), e coinvolge sessanta progettisti d’ambito montano.
Il Convegno non è aperto al pubblico.

L’associazione Architetti Arco Alpino (AAA), fondata nel 2016, nasce con lo scopo di creare sinergie e di coordinare iniziative legate alle tematiche culturali e professionali con rilevante caratterizzazione alpina.
La AAA è composta dagli Ordini degli Architetti PPC di Valle d’Aosta, Belluno, Bolzano, Cuneo, Novara Verbania Cusio Ossola, Sondrio, Torino, Trento, Udine.

L’associazione agisce con la consapevolezza che le affinità delle caratteristiche geografiche delle montagne alpine hanno sempre determinato e determinano a tutt’oggi problemi ed esigenze specifiche e similari.

Volendo dare seguito alle diverse iniziative legate alla rassegna AAA, prendendo spunto dalle numerose sollecitazioni di approfondimento e di lettura critica dei progetti presentati da AAA, e più in generale del tema relativo alla nuova architettura nelle Alpi, abbiamo ritenuto opportuno organizzare un incontro per affrontare insieme una discussione in merito. L’idea è di coinvolgere i progettisti delle opere selezionate in quanto si ritiene che, oltre ad aver dimostrato una particolare capacità professionale, vi possa essere anche un importante contributo dal punto di vista teorico e critico.
Non un incontro pubblico, ma un tavolo di lavoro e un’occasione di confronto tra colleghi per comprendere la specificità del contesto alpino e le possibili opportunità che l’architettura contemporanea offre.
Vorremo valutare insieme ai diversi referenti degli Ordini facenti parte dell’AAA, quali potranno essere le tematiche ed i progetti da affrontare e mettere in campo nel prossimo futuro dell’associazione.
Per aiutarci in tale lavoro abbiamo chiesto ad alcuni colleghi che oltre alla libera professione svolgono un ruolo di critica, attraverso la collaborazione con riviste di settore o l’attività didattica, di dialogare con noi per aprire ancora di più il nostro sguardo.
Come cornice “architettonica e paesaggistica” abbiamo scelto il villaggio Eni progettato da Edoardo Gellner a Borca di Cadore, una delle sedi del fertile incubatore di idee Dolomiti Contemporanee che, insieme alla proprietà Minoter, vi ha attivato nel 2014 la piattaforma di rigenerazione di Progettoborca (Alberto Winterle, fondatore AAA)

Studi selezionati rassegna AAA presenti al Convegno:
Ceschia e Mentil Architetti Associati
ES-ARCH enricoscaramelliniarchitetto
StudioErrante Architetture
Pedevilla Architects
Paolo De Benedictis Architetto
Valeria Cottino Architetto
feld72 architekten
CROTTI + FORSANS ARCHITETTI
Mirko Franzoso Architetto
Markus Scherer Architekt
Binel architettura
EM2 Architekten
Senoner Tammerle Architekten
Parcianello & Partners engineering srl
CeZ Calderan Zanovello Architetti
Studio Arch. Piller

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.