13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 29, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Eventi del fine settimana a Feltre

Eventi del fine settimana a Feltre

Si inaugura questo sabato 17 marzo alle ore 17,30 al Palazzo Guarnieri di Feltre, il primo appuntamento di Fiabe sonore, La grande musica per piccoli ascoltatori, la nuova serie di concerti pomeridiani pensati per avvicinare i bambini e le famiglie alla grande musica secondo il giusto piglio, in modo informale e divertente.

La rassegna, ideata dall’Associazione Maffioletti e promossa in collaborazione con l’Associazione Unisono e con il patrocinio della Città di Feltre, propone in un’unica formula il piacere della riscoperta delle favole più celebri nella loro versione originale, in diretta connessione alla musica dei grandi compositori classici, eseguita dal vivo sulle note dei preziosi adattamenti prodotti da celebri compositori e pianisti sulla scia della lunga tradizione di trascrizione di opere orchestrali al pianoforte.

La bella addormentata nel bosco è il titolo scelto per inaugurare la nuova rassegna. Qui, il racconto della favola originale di Charles Perrault, è animata dalla musica del celebre balletto di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, appositamente adattata per pianoforte a quattro mani dall’allora poco più che diciottenne, ma già più che promettente pianista e compositore, Sergej Vasilevic Rachmaninov.

Biglietto unico €5, prenotazione obbligatoria su www.associazionemaffioletti.org con ritiro al botteghino di Palazzo Guarnieri il giorno del concerto dalle ore 15.00. I biglietti prenotati e non ritirati entro 15 minuti dall’inizio di ciascuno spettacolo saranno rimessi in vendita.

Sabato 17 marzo alle ore 20.45 all’Istituto Canossiano di Feltre, va in scena “Ai ferri corti nel parco”,  uno spettacolo teatrale come momento ricreativo e di promozione del tema dei disturbi alimentari. L’evento, aperto a tutti, ha come target specifico famiglie e ragazzi dai 10 ai 18 anni.
Prima dello spettacolo sono previsti la distribuzione di materiale informativo e una breve presentazione dei servizi offerti gratuitamente dall’associazione Margherita. L’iniziativa è  dell’Istituto Canossiano di Feltre, in collaborazione con L’associazione Margherita Fenice di Belluno e l’associazione culturale Bretelle Lasche.

Biglietto unico €10.
Per info e prenotazioni: Andrea Carazzai, cell. 349 344 9478 (dopo le 19) – tinnifoli@gmail.com

Nella Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda» è possibile visitare la mostra “Walter Resentera: Le figure sui muri” dedicata a Walter Resentera (Seren del Grappa 1907- Schio 1995). L’esposizione ripercorre la vita e la carriera dell’artista, proponendo un itinerario nei settori nei quali meglio si espressero la sua creatività e il suo talento artistico: pittura murale, illustrazione e cartellonistica. Nel complesso, oltre a delineare il meglio della produzione artistica di Resentera, la mostra, propone l’istantanea di un’epoca storica, in particolare il periodo a cavallo tra gli anni ’30 e ’40.

Orari: dal martedì alla domenica, 10.30-12.30 e 15.00-18.00. Biglietti: intero € 5, ridotto € 3. Maggiori informazioni e tutti i dettagli della mostra sono disponibili nel sito dedicato.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share