13.9 C
Belluno
martedì, 31 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Fondo Comuni confinanti: approvato il progetto sul potenziamento dei servizi socio-sanitari nell'Agordino

Fondo Comuni confinanti: approvato il progetto sul potenziamento dei servizi socio-sanitari nell’Agordino

Roger De Menech, deputato Pd

Nella seduta di ieri, a Trento, il Comitato paritetico per la gestione del Fondo Comuni Confinanti ha approvato una serie di variazioni ai programmi di progetti strategici delle Province di Belluno, Verona e Vicenza.
Per quanto riguarda la Provincia di Belluno è stata approvata in via definitiva la scheda-progetto relativa al miglioramento ed al potenziamento dei servizi socio-sanitari (domiciliari e residenziali) esistenti nel territorio agordino, per rendere funzionale il modello di cura integrata.

“Il progetto, finanziato dal Fondo Comuni Confinanti per euro 800mila”, dice il presidente del Comitato Roger De Menech “è fondamentale per il territorio che sta affrontando il crescente problema legato all’invecchiamento della popolazione unitamente alle difficoltà di spostamento dal domicilio verso i servizi della valle, vissute da molti anziani.”
Importanti modifiche, presentate dal Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti, sono state apportate anche alla programmazione strategica della Provincia di Vicenza che in fase di concertazione territoriale ha ritenuto opportuno riallocare parte delle risorse originariamente destinate ad interventi sulla viabilità provinciale su progetti dedicati allo sviluppo turistico delle aree coinvolte, in modo da rafforzarne l’efficacia.
Per quanto riguarda infine la Provincia di Verona, il Comitato ha approvato una serie di variazioni dettate dagli approfondimenti fatti dal territorio in questi mesi, che hanno portato alle modifiche di alcune linee di intervento ed alla rivalutazione delle risorse a disposizione di alcuni progetti strategici.
“Queste variazioni sono la testimonianza di come la concertazione territoriale stia proseguendo con l’obiettivo di garantire l’efficacia degli investimenti programmati ed il migliore utilizzo delle risorse a disposizione”, continua De Menech.
Il Comitato paritetico si è chiuso con l’approvazione di una serie di proroghe richieste dai Comuni di Lamon (BL) e Laghi (VI) riferite a progetti su Avviso: nella prossima seduta il Comitato procederà all’approvazione della graduatoria dei progetti presentati sull’Avviso 2018, chiudendo così la fase di programmazione 2010-2018.

Share
- Advertisment -

Popolari

A Paiane di Ponte nelle Alpi un progetto artistico triennale diretto dal maestro Vico Calabrò

In questi tempi solleviamo lo scudo contro il Covid-19, ma lo solleviamo anche a favore dell'arte e della bellezza, che ancora una volta "salverà...

Coronavirus. Donazzan: “Lavoratori senza ammortizzatori sociali, come gli educatori d’infanzia nelle Ipab”

Venezia, 31 marzo 2020 - Un assegno straordinario ad hoc, attingendo ai fondi della programmazione regionale Fse, per garantire una forma di ammortizzatore sociale...

Emergenza Coronavirus nelle case di riposo e nuovo piano della Regione. Cisl approva ma chiede impegno costante sulla sicurezza

Venezia-Mestre, 30 marzo 2020 - La tutela della salute e della sicurezza degli ospiti delle case di riposo e del personale che li assiste...

Emergenza Covid nelle case di riposo. 5 Stelle Veneto: “Zaia in ritardo su una situazione drammatica”

”Mentre in Veneto uno dei costi più alti del coronavirus lo stanno pagando gli ospiti delle case di riposo e gli operatori sanitari che...
Share