Friday, 21 September 2018 - 11:42

Truffa a un’anziana in centro

Mar 14th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Comando Carabinieri di Belluno

 

Belluno 14 marzo 2018  –  Nella mattinata di ieri una 80enne del luogo , mentre camminava lungo una via del centro è stata avvicinata da un automobilista, che le chiedeva indicazioni di un negozio. Mentre la donna riferiva di non conoscere quell’esercizio commerciale, si avvicinava un uomo (il “gancio”, complice della truffa), che forniva tutte le indicazioni richieste, inoltre precisava di conoscere il titolare di quel negozio, che era morto due mesi prima.

L’automobilista allora cominciava a raccontare la sua storia, dicendo di venire dalla Svizzera e che suo padre aveva combattuto durante la guerra assieme a questa persona, titolare del negozio. E che era in città per consegnare 150mila euro ai commilitoni che avevano combattuto a fianco del padre.

Il complice, che nel frattempo si era qualificato come avvocato, diceva che per effettuare tale operazione era necessario un notaio e due testimoni. L’automobilista allora chiedeva alla donna e al sedicente avvocato se fossero disponibili a fare da testimoni in cambio di una ricompensa.
La donna si convinceva e saliva in auto assieme ai due uomini che la portavano davanti alla sua banca chiedendole di prelevare soldi e gioielli a garanzia della sua affidabilità. Così la donna usciva dalla banca con  2.000 euro in contanti e gioielli per un valore di altri 3.000.  Per completare l’operazione la convincevano anche a passare a casa perché serviva una bolletta dell’energia elettrica a conferma della sua residenza. Ma al suo ritorno l’auto con i due uomini era sparita con i suoi gioielli e i contanti.

All’anziana non è rimasto che sporgere denuncia ai carabinieri, fornendo solo l’indicazione di come erano vestiti i due, sicuramente italiani, senza particolari inflessioni.

 

Share

Comments are closed.