13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Torna Agrimont, a Longarone fiere il 17–18 e 23–24–25 Marzo 2018

Torna Agrimont, a Longarone fiere il 17–18 e 23–24–25 Marzo 2018

Agrimont, il tradizionale appuntamento di inizio primavera che Longarone Fiere Dolomiti dedica all’agricoltura di montagna, è ormai diventato autentico punto di riferimento per un settore strategico per la salvaguardia e la manutenzione dell’ambiente e funzionale alla crescita delle altre attività economiche.

La rassegna, che si terrà nei due fine settimana dal 17 al 18 e dal 23 al 25 marzo 2018, si è affermata negli anni sia in termini di successo di pubblico sia per la qualità degli espositori specializzati, con un’ampia rappresentazione delle principali aziende di prodotti, macchine e attrezzature per l’agricoltura e tutto ciò che riguarda il mondo rurale montano. Presenti in esposizione, tra le altre, aziende legate al settore del giardinaggio del florovivaismo, dei frutti e piccoli frutti, delle piante aromatiche di quelle antiche, con una bella varietà di prodotti e piccole attrezzature da utilizzare nella cura dell’orto e del giardino di casa.

Uno spazio particolare viene dedicato alla zootecnia, da sempre un settore strategico dell’agricoltura di montagna, con numerose aziende di prodotti e di attrezzature specifiche, e con la tradizionale rassegna delle principali razze bovine, equine, ovi-caprine e avicole organizzata dall’Associazione Regionale Allevatori del Veneto.

Non mancano inoltre i prodotti agroalimentari tipici, caratteristici della montagna non solo veneta ma anche di altre regioni italiane e capaci di solleticare l’interesse ogni anno del grande pubblico di Agrimont (oltre 23.000 sono stati i visitatori nell’edizione del 2017).

Ad arricchire la 39^ edizione di questa rassegna è anche un programma di eventi collaterali che toccano tematiche di stretta attualità e che vedono coinvolte le associazioni di categoria. Un’attenzione particolare è dedicata alla produzione di miele e alla Giornata dell’Apicoltura di montagna, e ancora approfondimenti sui problemi di convivenza con la fauna selvatica, sulle opportunità del Biodistretto e i contributi del Piano di Sviluppo Rurale, mentre il pomeriggio di domenica 25 marzo vedrà alcuni coltivatori e allevatori del bellunese presentare le loro esperienze dirette nella specificità montana.

Tra le attrazioni di questa edizione ci saranno inoltre le dimostrazioni di mascalcia equina nella giornata di domenica 18 marzo, mentre il 24 e il 25 l’ARAV metterà a disposizione un laboratorio per le analisi del fieno e del mangime. E ancora le dimostrazioni con teoria e pratica dell’innesto e della potatura nei due pomeriggi delle giornate di sabato da parte dell’Istituto “A. Della Lucia” di Feltre. Spicca infine la celebrazione della 6^ Giornata Europea del Gelato Artigianale, istituita dal Parlamento Europeo nel 2012, con la consegna del 5. Premio “Ivano Pocchiesa” a Donata Panciera per l’attenzione e il contributo dato al mondo del gelato artigianale nella sua attività giornalistica.

 

AGRIMONT
39. Fiera dell’agricoltura di montagna, attività forestali e gestione dell’ambiente, prodotti tipici, agriturismo e del riscaldamento naturale
(17 – 18 / 23 – 24 – 25 marzo 2018)

PERIODICITA’
annuale

ESPOSITORI
267 marchi aziendali, 138 espositori diretti provenienti da 14 Regioni italiane (Sicilia, Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto) e 13 Paesi esteri rappresentati (Slovenia, Svizzera, Stati Uniti, Turchia, Germania, Austria, Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Francia, Gran Bretagna e Giappone).

VISITATORI (attesi)
Oltre 23.000

SUPERFICIE ESPOSITIVA
17.000 mq

SETTORI ESPOSITIVI
Prodotti, attrezzature e macchine per l’agricoltura e la zootecnia di montagna – Attività forestali e macchine per i lavori boschivi e la lavorazione del legno – Prodotti tipici locali e regionali – Agriturismo e turismo rurale – Gestione dell’ambiente e del territorio – Florovivaismo e giardinaggio – Apicoltura – Riscaldamento naturale – Erboristeria – Macchine per il movimento terra – Stampa tecnica – Servizi.

ORARIO D’APERTURA
Venerdì dalle 14.30 alle 19.
Sabato e Domenica dalle 9 alle 19.

INGRESSO
Aperto al pubblico – prezzo biglietto intero: € 7,00.

Come si arriva a Longarone (Belluno)
Autostrada: A27 – Uscita “Cadore-Dolomiti” a 4 Km dalla Fiera
Aeroporti: Venezia Tessera a 98 Km e Treviso a 80 Km
Ferrovia: Stazione Longarone-Zoldo
Strade statali: n. 51 di Alemagna (a metà strada tra Venezia e Cortina d’Ampezzo)
Alberghi: https://ospitalita.longaronefiere.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share