Friday, 21 September 2018 - 07:12

Sina Chefs’ Cup Contest 2018. Gli Chef Massimo Spigaroli e Bernard Fournier al vertice della classifica dopo la tappa di Cortina al Ristorante Stella Polare del Bellevue Suites & Spa

Mar 7th, 2018 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2018  –  La Regina delle Dolomiti ha accolto ieri sera al Ristorante Stella Polare del Bellevue Suites & Spa di Sorgente Group la seconda tappa di Sina Chefs’ Cup Contest 2018.

Protagonisti della serata la coppia di chef formata da Bernard Fournier (Da Candida, 1 stella Michelin) e Massimo Spigaroli (Antica Corte Pallavicina, 1 stella Michelin), con la loro proposta di due piatti ispirati alla musica: il “Filetto alla Rossini” ed “Il risotto alla Giuseppe Verdi”, con antipasto e dolce a cura di Claudio Modena, Resident Chef del ristorante Stella Polare.

Le portate sono state, infatti, accompagnate dalla musica, per coinvolgere i 5 sensi  in quelle che sono state definite autentiche cene esperienziali per un evento 5.0

Le creazioni degli chef, valutate dalla giuria composta dai giornalisti Katia Tafner, Alessandra Segafreddo e Andrea Ciprian,  secondo i criteri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia e di squadra, bontà del piatto, rapporto qualità-prezzo e valore estetico ed artistico hanno collocato la coppia di Chef nella prima posizione della classifica assegnando loro il punteggio di 96/100.

Alla tappa di Cortina seguirà quella di Perugia al ristorante Collins’ del SINA Brufani, martedì 20 marzo, con Alessandro Narducci (L’Acquolina, 1 stella Michelin) e Daniele Usai (Il Tino, 1 stella Michelin). La gara stellata si sposterà poi a Viareggio, il 15 maggio, al ristorante La Conchiglia del SINA Astor, Romano Canavese (Torino), il 19 giugno, al ristorante Le Scuderie del SINA Villa Matilde, Venezia, il 17 luglio, all’Antinoo’s Lounge & Restaurant del SINA Centurion Palace, Firenze, il 25 settembre, al ristorante Gourmet del SINA Villa Medici, Parma, il 23 ottobre, al Maxim’s del SINA Maria Luigia, per concludersi a Milano, il 20 novembre, all’Opèra del SINA De La Ville.

 

Ecco i piatti vincenti proposti a Cortina

Risotto alla Giuseppe Verdi – CHEF MASSIMO SPIGAROLI
Ristorante Antica Corte Pallavicina, 1 stella Michelin (PR)

Per 4 persone: 320 gr. di riso carnaroli, 60 gr. di burro, 80 gr. di funghi coltivati, 80 gr. di punte di asparagi, 80 gr. di prosciutto di Parma, 80 gr. di pomodori pelati, 5 cl. di panna da cucina, un litro di brodo di carne, 80 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato, ½ cipolla affettata sottilmente.
Pulire e tritare la cipolla. Pulire i funghi tagliando via la punta del gambo con le radici e lavandoli se necessario con un panno umido, tagliateli a lamelle. Lavare gli asparagi, tagliate via i gambi e fare cuocere le punte in acqua bollente per 5 minuti. Tagliare il prosciutto a listarelle e i pomodori pelati a cubetti. Su un fuoco di media intensità porre una padella larga con metà del burro e, appena questo si sarà sciolto, la cipolla tritata finemente. Appena si sarà imbiondita leggermente, aggiungere il riso e fare tostare a fuoco vivace per un minuto fino a quando non diventerà trasparente, continuando a mescolare. Aggiungere quindi i funghi, il prosciutto, gli asparagi, ed i pomodoro a cubetti. Versare il brodo uno o due mestoli alla volta, aspettando che questo si assorba, mentre continuate a mescolare, prima di aggiungere altro brodo e, dopo circa 8 minuti aggiungere la panna. Completare la cottura per altri 8 minuti, togliere dal fuoco e amalgamare con il burro rimasto ed il parmigiano, mescolando bene fino a fargli assumere una consistenza cremosa. Servire immediatamente.
Occorrente per l’esecuzione: 2 casseruole, 1 padella larga, Piastra induzione, Taglieri, Tranciante, Spelucchino corto curvo, 1 pelapatate, 1 ragno, 1 mestolo, 1 placca.

Filetto alla Rossini – CHEF BERNARD FOURNIER
Ristorante Da Candida, 1 stella Michelin (CO)

Per 4 persone: 4 tournedos di filetto di manzo da 140/150 gr. l’uno, 20 gr. di fois gras, 4 fette di fois gras di anatra da 50 gr. l’una, 100 ml. di fondo bruno di vitello, verdure di stagione, sale, pepe, fecola, burro.
Condire con sale e pepe e spolverare di fecola le fette di fois gras e in una padella antiaderente cuocere da entrambi i lati. Arrostire con del burro i filetti di manzo precedentemente salati e pepati.
A parte, sbianchire le piccole verdure in acqua salata, scolare e ripassare in padella con del burro. In un salsiere ridurre il fondo bruno a consistenza ed emulsionaro ai 20 gr. di fois gras.
Finitura e presentazione: Disporre al centro del piatto il filetto di manzo con sopra la scaloppa di fegato. Guarnire con le verdure e la salsa montata al burro.

Share

Comments are closed.