Tuesday, 17 July 2018 - 23:19

Elezioni politiche. Domenica seggi aperti dalle ore 7 alle 23

Mar 2nd, 2018 | By | Category: Riflettore, Società, Istituzioni

Palazzo dei Rettori sede della Prefettura

Domenica 4 marzo si vota per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.
I seggi saranno aperti solo nella giornata di domenica, dalle ore 7 alle 23. Subito dopo la conclusione del voto inizierà lo scrutinio delle schede, partendo da quelle relative all’elezione del Senato.
Come da tradizione, la Prefettura di Belluno seguirà le operazioni allestendo a Palazzo dei Rettori un punto informativo, a disposizione della stampa e dei cittadini, che sarà aperto in occasione delle rilevazioni dei votanti (alle 12 e alle 19) e dalle ore 23 fino al termine dello spoglio.

Sul sito della Prefettura (www.prefettura.it/belluno) sarà presente il link al portale del Ministero dell’Interno dove saranno pubblicati, in tempo reale, i dati relativi allo scrutino.
Inoltre, sempre sul sito della Prefettura, sono state predisposte due apposite sezioni dedicate all’appuntamento elettorale.
Nella prima (consultabile al link: http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Documentazione-6737328.htm) è pubblicata tutta la documentazione d’interesse (circolari, pubblicazioni ministeriali, numero di elettori, fac simile di scheda, elenco dei candidati etc.).

Nella seconda (Speciale Elezioni – Come si vota), sono messi a disposizione i video tutorial ufficiali del Ministero dell’Interno, nei quali sono illustrate le modalità di esercizio del voto.
Al riguardo, è importante sapere che la recente legge di riforma del sistema elettorale – al fine di evitare il c.d. voto di scambio – ha previsto che ogni scheda, sia per l’elezione della Camera che del Senato, sia dotata di un apposito tagliando rimovibile con codice progressivo alfanumerico detto “tagliando antifrode”. Tale tagliando sarà applicato il sabato pomeriggio dal presidente di seggio, dopo l’autenticazione delle schede.

La domenica, all’atto di consegna delle schede agli elettori, il codice del tagliando apposto su ciascuna scheda sarà annotato sulle liste sezionali, in corrispondenza al nome dell’elettore.
E’ fondamentale ricordare agli elettori di non strappare loro stessi l’appendice piegata e perforata su cui è apposto il tagliando antifrode perché in tal caso (così come in quello in cui la scheda riconsegnata dall’elettore rechi un numero di tagliando diverso da quello consegnatogli dal presidente di seggio) la scheda sarà annullata e l’elettore non sarà più riammesso a votare.
Pertanto, l’elettore, dopo aver votato in cabina e dopo avere ripiegato ciascuna scheda, deve riconsegnare le schede stesse al presidente di seggio e, quindi, non deve assolutamente inserirle lui stesso nell’urna (come invece tradizionalmente avveniva). Sarà infatti il presidente di seggio, dopo aver controllato la corrispondenza del codice alfanumerico del tagliando con quello annotato sulla lista sezionale, a strappare l’appendice sui cui è apposto il tagliando antifrode ed inserire le schede votate nell’urna.

Share

Comments are closed.