Saturday, 15 December 2018 - 18:06

Meteo. Da domenica crollo delle temperature

Feb 24th, 2018 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Arpav, Bollettino del 24 febbraio 2018. Da domenica marcato calo delle temperature, che porterà ad un clima particolarmente rigido almeno fino a metà della prossima settimana. Domenica notte/parte della mattinata possibilità di qualche fiocco di neve anche in pianura. Fino a lunedì venti tesi e a tratti forti da nord-est su costa (specie centro-meridionale) e pianura limitrofa.

sabato 24 pom/sera. Inizialmente sereno o poco nuvoloso salvo sui settori più meridionali della pianura dove il cielo sarà irregolarmente nuvoloso; tendenza a successivo aumento della nuvolosità. Precipitazioni assenti nel pomeriggio; dalla serata probabili deboli precipitazioni sulle zone montane (probabilità medio-bassa 25-50%) e sulla pianura sud-occidentale (probabilità bassa 5-25%) nevose fino a quote molto basse. Temperature in giornata
relativamente miti ma tendenti ad una progressiva diminuzione in serata-notte, specie in quota. Venti in montagna deboli o moderati, in rotazione a Nord in serata; sulla pianura moderati da Nord-Est, tesi sulla costa con ulteriore
rinforzo a fine giornata.

domenica 25. Nuvoloso o molto nuvoloso al mattino, dal pomeriggio miglioramento con schiarite via via più ampie.
Precipitazioni. Fino a parte della mattinata su zone montane e pedemontane probabili deboli nevicate (probabilità medio-alta 50-75%); sulla pianura saranno possibili (probabilità medio-bassa 25-50%) lievi fenomeni sparsi specie sulle zone centro-occidentali e meridionali, a carattere nevoso con eventuali accumuli in genere scarsi (intorno a 1cm). Nel pomeriggio precipitazioni assenti.
Temperature. In calo anche sensibile, specie riguardo ai valori minimi in montagna; gelate estese ovunque nelle ore più fredde, persistenti anche di giorno in montagna; valori minimi raggiunti alla sera; le massime andranno di poco sopra lo zero in pianura e nelle valli meno elevate.
Venti. Nelle valli generalmente deboli salvo rinforzi in alcune valli prealpine nel pomeriggio e in serata, in quota moderati o tesi da Nord Nord-Est, con ulteriori rinforzi sulle cime prealpine in serata. In pianura in prevalenza da Nord-Est tesi o a tratti forti sulle zone costiere, da moderati a temporaneamente tesi su quelle più interne.
Mare. Molto mosso, a tratti agitato sui settori meridionali verso sera.

lunedì 26. Cielo sereno o poco nuvoloso. Precipitazioni. Assenti. Temperature. Prevarrà un calo, più sensibile in montagna con significative gelate ovunque nelle ore più fredde, persistenti anche di giorno su tutte le zone montane e localmente anche in pianura.
Venti. In pianura Bora tesa sulla costa a tratti forte, nel pomeriggio tendenza ad attenuazione della ventilazione
sull’entroterra. In quota moderati/tesi da Nord-Est.
Mare. Molto mosso, a tratti agitato, specie sui settori meridionali.

martedì 27. Sereno o poco nuvoloso con qualche possibile maggiore annuvolamento verso Est. Precipitazioni assenti. Temperature in ulteriore calo in montagna, stazionarie o in locale diminuzione in pianura con significative gelate ovunque.

mercoledì 28. Sereno o poco nuvoloso, maggiore nuvolosità verso est; tendenza ad aumento della nuvolosità ovunque verso sera. Precipitazioni generalmente assenti.
Temperature stazionarie o in lieve aumento con clima ancora rigido con gelate estese

Share

Comments are closed.