Wednesday, 15 August 2018 - 20:23

Riparte il premio Storie di Alternanza. La Camera di Commercio apre il bando per le scuole

Feb 13th, 2018 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè, Scuola

L’alternanza sta davvero a cuore al sistema camerale che riapre a livello nazionale e locale la seconda sessione del premio Storie di Alternanza, quale sprone per raccontare e diffondere con i nuovi mezzi, le belle esperienze di alternanza realizzate nel I semestre 2018.

Camera di Commercio, sede di Belluno

Un altro bando rivolto alle scuole e in ascolto delle nuove modalità di comunicazione, si sintonizza al linguaggio dei giovani affinché essi stessi siano i migliori testimonial delle esperienze di alternanza per creare così una diffusa buona pratica utile a tutto il sistema imprenditoriale, scolastico e delle istituzioni.
E’ come creare un prezioso contenitore, un repository di testimonianze, al quale attingere per ascoltare e imparare dalle esperienze vissute direttamente dalle scuole con le imprese – considera il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza-. Sono momenti di verifica, di presa consapevolezza di ciò che è stato fatto e di ciò che potrebbe essere migliorato. Sappiamo che i giovani sanno essere diretti e sinceri, li ho ascoltati ed apprezzati per la loro spigliatezza nei due seminari che abbiamo organizzato a Treviso e a Belluno. Invito pertanto le scuole e i giovani stessi – sollecita il Presidente – a partecipare a questo premio e a non perdere risorse che sono sempre molto utili per le scuole, ma soprattutto queste occasioni che potrebbero anche portare ad una doppia vincita a livello nazionale.

Chi può partecipare?
Il Premio è suddiviso in due categorie: Licei e Istituti tecnici e professionali.
Sono ammessi a partecipare gli studenti, singoli o in gruppo, che:
– fanno parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani;
– hanno svolto e concluso, a partire dall’entrata in vigore della legge 13 luglio 2015 n. 107, un percorso di alternanza scuola-lavoro;
– hanno realizzato un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).
La Camera di Commercio di Treviso – Belluno promuove e gestisce il premio a livello locale, mentre a livello nazionale, è gestito da Unioncamere, fase a cui si accede solo se si supera la selezione locale.
A tutte le scuole a tutti i dirigenti a tutti i docenti l’invito è aperto per un’ampia partecipazione si può già presentare domanda di iscrizione.
Le domande devono essere inviate entro il 20 aprile 2018.
Cosa devono realizzare gli studenti?
Agli studenti è richiesta la realizzazione di un video della durata compresa tra i 3 e gli 8 minuti, da realizzare in formato digitale, in modo da consentirne la diffusione web. Il video dovrà avere estensione MP4 o AVI in formato video 16:9, mai superiore a 720 pixel, ovvero HDTV da 1280 x 720. Gli studenti potranno sviluppare il video liberamente, investendo le proprie competenze e la propria creatività, inserendo eventualmente anche una parte dedicata al backstage in cui dare spazio alle modalità organizzative, al racconto fuori le righe, etc.
L’ammontare dei premi la sede delle premiazioni
Sono previsti premi per il livello nazionale, il cui ammontare complessivo è pari a € 5.000,00. A livello locale la Camera di Commercio di Treviso-Belluno ha indetto un bando che prevede anch’essa un premio di € 5.000,00 suddiviso così 2.500,00 per i licei e 2.500,00 per gli istituti tecnici. Nello specifico sono previsti per ciascuna delle due categorie di istituto
• 1° Premio: € 1.200,00
• 2° Premio: € 800,00
• 3° Premio: € 500,00
La Camera di Commercio di Treviso-Belluno premierà i vincitori in occasione di un convegno durante il quale i video premiati saranno proiettati e presentati da parte dei rappresentanti delle scuole vincitrici.
La premiazione nazionale dei vincitori avverrà nel corso di un evento organizzato a Roma entro il mese di giugno 2018.
Ma non finisce qui. Oltre ai premi messi in palio da Unioncamere e dalle Camere di commercio un’ulteriore sorpresa aspetta i vincitori: entrare nel cast del sequel del cortometraggio BeataAlternanza e vivere un’intera giornata su un vero set cinematografico, in compagnia del noto regista e attore Massimiliano Bruno e di tutto il suo staff. Un’esperienza unica, da realizzare dietro e di fronte alla macchina da presa.
Insieme al cast di BeataAlternanza ci saranno anche gli studenti dei progetti primi classificati delle categorie Licei e Istituti tecnici e professionali, proclamati a Verona lo scorso 30 Novembre 2017 nell’ambito della cerimonia di premiazione svoltasi nel corso di Job&Orienta.

Share

Comments are closed.