Wednesday, 21 August 2019 - 02:59
direttore responsabile Roberto De Nart

Politiche 2018. Presentazione ufficiale di Dario Bond con Raffaele Baratto a Treviso

Feb 10th, 2018 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

 

Dario Bond e Raffaele Baratto

Lavoro, sicurezza, autonomia, territorio. Sono queste le parole d’ordine per il candidato di Forza Italia Dario Bond che oggi ha avviato la sua campagna elettorale in terra di Marca nel corso di una conferenza stampa a Ca’ del Galletto (Treviso) accanto al collega Raffaele Baratto. Con loro anche il coordinatore di Forza Italia Treviso Fabio Chies e Andrea De Checchi.

“Dopo tre anni di pausa dalla politica, ho deciso di tornare in campo per portare a Roma le richieste di questa terra, a cominciare dalla battaglia per una maggiore autonomia”, ha detto Bond. “Sarà una battaglia lunga e aspra dove i rappresentanti veneti dovranno essere in grado di fare lobby e non muoversi in fronte sparso come troppo spesso è stato finora”.

“Da capogruppo in Consiglio regionale sono stato tra i primi a sostenere la proposta di legge per il referendum autonomista”, ha ricordato il candidato di Forza Italia. “Ora dobbiamo dare peso al voto dei veneti, voto che non ha lasciato spazio a dubbi o interpretazioni”.

Non è un caso che lo stesso Bond abbia rilanciato la necessità di integrare lo stesso programma nazionale di Forza Italia con una programmazione regionale: “Una non esclude l’altra. Forza Italia dovrà saper rappresentare con forza i singoli territori. E’ questo il valore aggiunto di una forza politica concreta, fatta di amministratori seri e preparati”.

“Occorre ridare fiducia ai veneti, provati non solo dalla crisi generale ma anche dalla crisi del sistema bancario. Ci sono migliaia di risparmiatori a cui va data giustizia: non possono essere lasciati soli”, ha rimarcato Bond.

Quanto alla montagna veneta, Bond, da bellunese chiede ulteriore attenzione: “Ogni territorio deve avere la propria identità e dignità attraverso politiche concrete e specifiche. Anche per questo le disparità con i vicini territori autonomi non sono più tollerabili”, ha concluso Bond che continuerà la sua campagna elettorale lungo l’asta del Piave tra Belluno e Treviso.

Share

Comments are closed.