Wednesday, 23 May 2018 - 22:14

Gen 19th, 2018 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Riflettore

Sofia Gaggia (Pentaphoto)

Sofia Goggia lo aveva detto alla vigilia: “Andrò a caccia della Vonn”. E la caccia della 25enne finanziera bergamasca si è materializzata nella prima delle tre gare del week-end sull’Olympia delle Tofane con uno storico trionfo, il secondo consecutivo per la campionessa azzurra, reduce dalla vittoria nella discesa di Bad Kleinkirchheim della scorsa settimana. Ma la vittoria nella discesa di Cortina è la più bella di tutte, perché è quella ottenuta sulla “pista preferita” della Goggia. E lei lo ripete a tutti: alle tv di tutto il mondo che la inseguono nel parterre d’arrivo, dove lei rilascia interviste, firma tutti gli autografi che le vengono richiesti, scatta foto e selfie.

Alle spalle dell’azzurra si piazza Lindsey Vonn; terza, un’altra americana, Mikaela Shiffrin. Appena sotto il podio la vincitrice dello scorso, l’elvetica Lara Gut, a 84. E’ stato anche il giorno dell’addio alle gare di Julia Mancuso, l’americana campionessa olimpica di gigante a Torino 2006.

Share

Comments are closed.